lunedì 5 dicembre 2016

The best of Jalisse



È uscito in tutte le edicole il nuovo cd dei Jalisse dal titolo "The best of Jalisse".

Una raccolta di tutti i loro successi dall'indimenticata "Fiumi di parole" fino alle più recenti produzioni.

"The best of Jalisse" è la prima raccolta ufficiale del duo romano–trevigiano composto da Fabio Ricci e da Alessandra Drusian, che festeggia i 20 anni dalla vittoria al Festival di Sanremo 1997 e la conseguente partecipazione all'Eurovision di Dublino.

Grazie alla bella canzone ed alla grande voce di Alessandra, il duo conquista un ottimo quarto posto che gli permette di trovare nuovi fans in giro per l'Europa e partecipare alle più svariate manifestazioni e show televisivi.


Molte le collaborazioni importanti, dal poeta iraniano Younis Tawfik in "Tra rose e cielo" al premio Nobel Rita Levi Montalcini in "Linguaggio universale".

Recentemente il duo si è proposto a Carlo Conti, il direttore artistico della prossima edizione del Festival di Sanremo, con la speranza di potere partecipare proprio per festeggiare il ventennio. Partecipazione che è stata negata fin da troppo tempo a causa di un'inspiegabile allontanamento forzato da parte del sistema discografico italiano per chissà quale recondito motivo. 

Dal 9 Dicembre il cd sarà disponibile anche per il download nelle varie piattaforme musicali come Amazon e Mondadori Store.


Ecco la track list:


1
Tra Rose e Cielo

2
Graziella

3
L’Alchimista Per Sempre Tuo Cavaliere (Chit e Vox)

4
Non Voglio Lavorare

5
Linguaggio Universale

6
Il Cerchio Magico Del Mondo

7
I’ll Fly

8
Fiumi Di Parole (Kizelectro Vers)

9
Ali Tremanti Di Pace

10
Onda Che Va

11
E Se Torna La Voce

12
Sei Desiderio

13
Dove Sei

14
Fiumi Di Parole 




Eurovision 2017: Diana Hajiyeva per l'Azerbaigian



Ancora un artista già scelto internamente per Kiev 2017: è Diana Hajiyeva, che rappresenterà l'Azerbaigian al prossimo Eurovision Song Contest.

Diana ha già calcato il palco dell'Eurovision quest'anno a Stoccolma come corista di Samra e aveva partecipato nel 2011 alla selezione nazionale azera con lo pseudonimo di Dihaj.

La canzone che porterà a Kiev sarà svelata nei prossimi mesi, intanto ascoltiamola nel suo primo successo "I Break again".


sabato 26 novembre 2016

Cantiamo come Amici: il premio OGAE Italy



“Cantiamo come Amici” è un concorso canoro per giovani talenti giunto alla terza edizione. Ci sono due squadre, i bianchi ed i blu, che si sfidano uno contro l'altro proprio come ad Amici, il celebre talent di Maria De Filippi. Alla fine di ogni serata c’è una squadra vincitrice e in alcune serate, come ad esempio quella dello “Speciale Sanremo”, viene anche decretato un vincitore individuale.

Il concorso ha luogo presso il Circolo Stanze Ulivieri di Montevarchi,Arezzo, ed è presentato da Filippo Paci e Sara Sandoli (foto).


Ed è proprio durante la serata “Speciale Sanremo”, che, oltre alla targa ufficiale, è stato assegnato anche un premio gentilmente offerto da Ogae Italy, consistente nel prestigioso DVD originale dell’Eurovision Song Contest 2016.

In rappresentanza del club, Federico Stufi, addetto stampa e fondatore del club nel 1990, era in giuria ed al termine della serata è stato chiamato sul palco ad annunciare il nome della vincitrice, Giulia Righi, ed a consegnare il premio.


Giulia Righi ha vinto grazie ad una grande performance de “La voce del silenzio” un pezzo storico originalmente presentato a Sanremo 1968 da Tony del Monaco.

L'organizzazione ha deciso di affiancare il "Premio OGAE Italy" proprio durante la serata "Speciale Sanremo" per l'ovvia liaison tra la kermesse ligure e il concorso europeo.

Una curiosità, una delle sfide vedeva casualmente in gara due canzoni che hanno rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest: “Al di là”, 1961, contro “Nessun grado di separazione” (2016). Ha stravinto la prima grazie ad un’ottima interpretazione della giovane cantante.

Ricordiamo che la finale del concorso sarà Domenica 11 Dicembre alle 17:00.


Un grazie a Federico Stufi per avere contribuito all'articolo. 


martedì 22 novembre 2016

Eurovision 2017: Blanche rappresenterà il Belgio



Ellie Delvaux, in arte Blanche, rappresenterà il Belgio al 62° Eurovision Song Contest che si svolgerà a Kiev, Ucraina, dal 9 al 13 Maggio 2017.

La canzone che canterà sul palco della kermesse europea verrà presentata in seguito ed è stata scritta da Blanche stessa in collaborazione con Pierre  Dumoulin leader della band Roscoe.

Blanche, appena 16enne, è all'inizio della sua carriera ed ha partecipato all'edizione 2016 del talent The Voice Of Belgique.

Intanto ascoltiamola in questa cover...


lunedì 21 novembre 2016

Eurovision 2017: Jana Burčeska per la E.R.I. Macedonia



E' stata appena annunciata la rappresentante macedone alla prossima edizione dell'Eurovision Song Contest che si svolgerà a Kiev, Ucraina, dal 9 al 13 Maggio 2017: Jana Burčeska.

Jana, 23 anni, è stata scelta direttamente dalla tv macedone MRT con la motivazione "moderna ed eurovisivamente attraente". La canzone verrà presentata nei primi mesi del 2017.

Jana, che attraente lo è davvero, si è fatta conoscere al grande pubblico nel 2010 partecipando al talent Macedonian Idol. Nel 2011 è ambasciatrice UNICEF per la campagna contro la violenza nelle scuole. Nel 2012 è allo Skopje Fest con la canzone "Bi bila tvoja"; nel 2013 vi partecipa in coppia con Mickey Sekulovski con "Ljubovna" e nel 2015 con "Jas i ti". Ha collaborato anche con molti famosi autori macedoni.

Il suo genere musicale spazia dal rock al folk.

Conosciamo la sua voce...


Junior Eurovision 2016: la compilation



Puntuale come ogni anno, è uscita la compilation del Junior Eurovision 2016 con tutte le 17 canzoni presentate durante lo show.

Oltre ai brani in gara, sono presenti anche "Embrace", la colonna sonora della manifestazione, e "Fast life (Ladidadi)" entrambe cantate dalla vincitrice Junior 2015 Destiny Chukunyere.

La compilation è disponibile per il download su tutte le piattaforme musicali come iTunes e Amazon e per l'ascolto su Spotify e altri tipo Deezer.

Ecco la track list:

1.
Embrace  
Destiny Chukunyere
3:31
2.
Besoj  
Klesta Qehaja (Albania)
3:05
3.
Tarber  
Anahit & Mary (Armenia)
2:50
4.
We Are  
Alexa Curtis (Australia)
2:59
5.
Magical Day (Вълшебен ден)
Lidia Ganeva (Bulgaria)
3:00
6.
Musyka moih pobed (Music is my only way)
Aleksander Minyonok (Belarus)
2:52
7.
Dance Floor  
George Michaelides (Cyprus)
3:00
8.
Mzeo  
Mariam Mamadashvili (Georgia)
3:01
9.
Bríce Ar Bhríce  
Zena Donnelly (Ireland)
2:59
10.
Follow My Heart  
Shir & Tim (Israel)
2:59
11.
Cara Mamma (Dear Mom)  
Fiamma Boccia (Italy)
3:02
12.
Love Will Lead Our Way (Ljubovta ne vodi) 
Martija Stanojković (FYR Macedonia)
3:03
13.
Parachute
Christina Magrin (Malta)
2:52
14.
Kisses and Dancin' 
Kisses (The Netherlands)
2:58
15.
Nie zapomnij  
Olivia Wieczorek (Poland)
3:00
16.
U la la la  
Dunja Jeličić (Serbia)
2:45
17.
Water of Life  
Water of Life Project (Russia)
3:11
18.
Planet Craves For Love 
Sofia Rol (Ukraine)
3:02
19.
Fast Life (Ladidadi)  
Destiny Chukunyere
3:28











domenica 20 novembre 2016

Premiazione e conferenza stampa: quanta emozione!



Tutte femmine, e fra le più piccole in gara: la premiazione e la conferenza stampa del Junior Eurovision Song Contest sono state una vera festa, con qualche lacrima ma tanti sorrisi.

Già al momento della sua proclamazione, la piccola Mariam non aveva potuto trattenere qualche lacrima, tanto che, all'inizio, non era riuscita a intonare nuovamente la sua canzone. Solo il calore e l'incoraggiamento degli altri partecipanti, che si sono stretti tutti intorno a lei, le aveva dato la forza per riprendersi dalla grande gioia, e andare avanti con il suo pezzo.

Alla conferenza stampa l'atmosfera non è stata molto dissimile, con la nostra Fiamma che si stringeva ai suoi genitori con gli occhi pieni di gioia e commozione, e l'invasione delle piccole armene felici e festose. Alle vincitrici sono stati subito presentati i tre trofei, tre originali vasi da un fiore realizzati in vetro di Mdina, la cui forma riprendeva il logo "Embrace" della manifestazione.

Al centro della conferenza è stata, ovviamente, la vincitrice, che ha raccontato di non essersi resa conto, all'inizio, della vittoria, e di avere iniziato finalmente a capirlo nel momento in cui è stata accompagnata sul palco. Mariam è una fan dell'evento da qualche anno, e non le sembra ancora vero di averlo vinto. Ha raccontato che non porterà il trofeo a scuola per paura di romperlo, ma sa che i suoi amici saranno felicissimi per lei.

La nostra Fiamma, dal canto suo, ha ribadito il suo grande amore per la mamma, oggetto della sua canzone, anche se ultimamente si è resa più indipendente da lei. E' certa, però, che l'avrà sempre al suo fianco. Alla conferenza, però, al suo fianco c'erano i Jedward, che hanno lodato i partecipanti affermando di essere meno bravi di loro.

Sono stati poi anche menzionati gli autori delle canzoni, fra cui i nostri Marco Iardella e Francesco Spadoni, orgogliosissimi insieme alla delegazione italiana, Nicola Caligiore ed Eddy Anselmi, e ai genitori di Fiamma.

E adesso, un applauso a tutti, sperando di poter scoprire Tbilisi il prossimo anno!