Home #ESC2011 Albania, il coraggio della qualità: Rona Nishliu all’ESC

Albania, il coraggio della qualità: Rona Nishliu all’ESC

0
SHARE

Si è concluso stasera al Palazzo dei Congressi di Tirana il Festivali i Këngës, la selezione nazionale albanese per l’Eurovision Song Contest. Confermando una tendenza iniziata già lo scorso anno con Aurela Gace e la sua “Feel the passion”, la giuria albanese ha una volta di più scartato le facili melodie e l’orecchiabilità in favore di un pezzo molto impegnativo e non semplice da assimilare al primo ascolto.

Vincitrice della manifestazione è infatti risultata Rona Nishliu, nativa del Kosovo, classe 1986, finalista nel 2004 all’edizione albanese di Pop Idol. Rona ha ottenuto i favori della giuria grazie alla canzone “Suus”, un pezzo importante, dalla costruzione musicale niente affatto banale e dall’interpretazione altamente drammatica, tanto da somigliare più a un estratto da un musical che a una canzone da presentare a una competizione come l’ESC.

Certo, un pezzo come questo rappresenta un vero e proprio azzardo: il pubblico e le giurie capiranno il valore della composizione, o la sua mancanza di orecchiabilità e immediatezza la penalizzeranno irrimediabilmente? Non è mai facile formulare pronostici in questo senso!

Non è stato ancora specificato se il brano, com’è ormai consuetudine da qualche anno, verrà tradotto in inglese: come al solito i fans più affezionati sperano di no, visto che la lingua albanese conferisce alla canzone un ulteriore elemento di fascino e un velo di mistero.

In ogni caso complimenti all’Albania per questa scelta che dimostra coraggio e voglia di presentare all’Europa un prodotto di qualità al di là dei risultati della competizione. Diamo ancora una volta il microfono, quindi, a Rona Nishliu per l’interpretazione della sua “Suus”.