Home #nonsoloESC “Tale e Quale Show”, stavolta quasi sottovoce

“Tale e Quale Show”, stavolta quasi sottovoce

0
SHARE

Una puntata un poco in sordina, ieri sera, per il popolare “Tale e Quale Show”, eccezionalmente e giustamente posticipato da Venerdì a Mercoledì scorso a causa del lutto nazionale legato alla tragedia di Lampedusa.

Per una curiosa coincidenza, questa puntata non è neppure stata particolarmente ricca di spunti eurovisivi. Solo due esibizioni devono essere ricordate agli eurofans, la prima a causa dell’imitatore e la seconda a causa dell’imitato.

Iniziamo con Riccardo Fogli, sempre più a proprio agio nel nuovo ruolo di “camaleonte”. Questa volta gli è stato assegnato il cantautore Luca Carboni, con un medley tra la sua popolare “Farfallina” (qualche anno prima che questo titolo iniziasse a richiamare alla memoria una certa showgirl sposatasi di recente) e “Ci vuole un fisico bestiale”. Riccardo ha accentuato l’aspetto “graffiante” della voce di Luca, dando ancora più grinta al personaggio.

 

Dall’imitatore eurovisivo all’imitato eurovisivo, in questo caso Enrico Ruggeri, per mano del presentatore Fabrizio Frizzi. Malgrado aspetto, movenze e cadenza fossero quasi perfette, la voce di Enrico è francamente troppo particolare per poter essere imitata con efficacia, anche se bisogna riconoscere a Fabrizio il grande impegno che ha messo nella preparazione. Una curiosità: lo stesso Enrico ha seguito di nascosto l’esecuzione di “Mistero”, per poi presentarsi di persona e congratularsi con il proprio imitatore.

 

Tutto qui, per questa volta, ma non è poco. alla prossima!