Home 2014 Sanremo seconda serata: Kessler sempre in gamba, Nina autrice promossa

Sanremo seconda serata: Kessler sempre in gamba, Nina autrice promossa

0
SHARE

“Non buttatevi dalla galleria!” E’ stato questo lo spiritoso saluto che Luciana Littizzetto, ormai sollevata dalle emozioni della prima serata, ci ha rivolto passandoci accanto, insieme a un sorridente e cordiale Fabio Fazio, nel ridotto del teatro. Se ancora sussisteva qualche preoccupazione, era infondata: la seconda serata del Festival ha infatti unicamente sofferto del solito ritardo “fisiologico” di una mezz’oretta circa.

Serata, anche questa, eurovisivamente interessante, prima di tutto per la presenza delle gemelle Alice ed Ellen Kessler, che, oltre a essere due pietre miliari della TV italiana, sono anche ex rappresentanti tedesche all’ESC (“Heute Abend wollen wir tanzen gehen”, 1959). Gli anni sono passati, ma le gemelline sono ancora scattanti e piene di verve. Sulle note di “Quelli belli come noi” hanno promosso la Luciana nazionale a terza sorella, prima di annunciare quale delle due canzoni di Francesco Renga aveva passato il turno.

Oltre alla presenza delle Kessler, una ex rappresentante italiana ha calcato, si può dire, il palco questa sera, anche se non personalmente. Nina Zilli è infatti fra gli autori di “Così lontano”, il primo dei due brani presentati in gara da Giuliano Palma. Un brano in puro stile Zilli che ha avuto gioco facile nell’imporsi sulla pur ottima “Un bacio crudele”. Nina, quindi, porta una sua canzone in finale a Sanremo anche quest’anno!

Ottime, in generale, anche le canzoni degli altri big, senza dimenticare i quattro primi giovani, veramente di alto livello. Appuntamento a domani con Marco Mengoni!