Home Senza categoria Red Carpet nel salotto buono di Copenaghen

Red Carpet nel salotto buono di Copenaghen

0
SHARE
Una bellissima giornata di sole ha salutato, ieri, la consueta cerimonia del Red Carpet. Teatro della passerella eurovisiva è stata la Piazza del Municipio: proprio in tale palazzo, infatti, si è tenuto il ricevimento riservato alle delegazioni, che però, nella serata, si sono ritrovate all’Euroclub per l’esibizione di alcuni degli artisti e per finire la serata ballando.
Eccovi alcune impressioni dal Red Carpet.

Iniziamo con Conchita Wurst, quasi una sposa in un abito bianco decorato da tipici motivi austriaci, con tanto di scritta “Austria” sul bordo della scollatura posteriore.

 
Axel Hirsoux si è presentato insieme alla sua “mamma”, cioè alla ballerina che lo accompagna nella sua esibizione.

 
In crescita nei pronostici della vigilia, ecco arrivare Molly, rappresentante del Regno Unito, in un curioso look vagamente hippy.

 
Anche l’ungherese András Kállay-Saunders è in crescita nei pronostici: merito di un’ottima prova di scena che esalta un pezzo dal tema difficile e importante.

 
La nostra Emma solleva la bandiera italiana: vuole vincere, l’ha detto, ed è orgogliosa del proprio Paese e della propria lingua.

 
Ruth Lorenzo, anche lei fra le più quotate, esibisce il suo radioso sorriso: il carattere vivace degli spagnoli si rispecchia pienamente in lei.

L’albanese Hersi Matmuja, sbarazzina come sempre, in un prezioso abito di pizzo. Prima di iniziare la camminata si è anche esibita in un’aria d’opera, meravigliando il pubblico.

 
Carl Espen dalla Norvegia, un altro superfavorito. Pacato e distaccato anche se cordiale, sembra quasi non credere a quello che gli sta succedendo intorno. 

 
Basim, il padrone di casa, non molto danese come aspetto ma sicuramente come cuore. Giovanissimo ed entusiasta.

 
Last but not least, la nostra Valentina in un’espressione di gioia che la descrive pienamente. Accompagnata dagli amici del suo team, era una vera e propria visione luminosa.

 
In un tripudio di applausi, urla da stadio e microfoni puntati, i protagonisti di questa edizione si sono avviati verso la sala del Municipio nella quale era stato allestito il ricevimento in loro onore. Ancora una volta i fans presenti e quelli collegati in diretta hanno potuto vivere un sogno. Hollywood? Figurarsi! Il vero Red Carpet è qui!