Home Senza categoria Sanremo 2016: le nostre pagelle… con un occhio a Stoccolma!

Sanremo 2016: le nostre pagelle… con un occhio a Stoccolma!

0
SHARE

Prove generali aperte alla stampa stasera: abbiamo ascoltato per voi le 20 canzoni dei big, pensando in particolare al loro potenziale per l’Eurovision Song Contest.
Ricordiamo che il vincitore del Festival avrà il diritto di rappresentare l’Italia a Stoccolma.
Le canzoni sono state presentate per ordine alfabetico degli interpreti suddivise come lo saranno nelle prime due serate.
Arisa “Guardando il cielo”
Una preghiera in forma di ballata, coinvolgente con un finale che cresce, grande voce di Arisa ma manca qualcosa in ottica internazionale 6½
Bluvertigo “Semplicemente”
Un sound orecchiabile non sostenuto adeguatamente dalla voce di Morgan 5
Giovanni Caccamo e Deborah Iurato “Via da qui”
Cominciano seduti, prima lui e poi lei, poi si alzano e si avvicinano, un duetto molto sanremese con la firma di Giuliano Sangiorgi, grandi voci, potrebbe funzionare anche a Stoccolma 7
Dear Jack “Mezzo respiro”
Una piacevole sorpresa, una ballata godibilissima per la nuova voce della band Leiner Riflessi 6½
Irene Fornaciari “Blu”
Una ballata piacevole sul tema dei migranti 6
Lorenzo Fragola “Infinite volte”
Una delle favorite, una ballata in stile Mengoni che prende dal primo ascolto, uno dei pezzi più esportabili 7½
Noemi “La borsa di una donna”
Canzone d’autore firmata Marco Masini, una ballata di gran classe, più da premio della critica che da vittoria 6½
Rocco Hunt “Wake Up”
Molto ritrmo tra rap e funk, scalderà l’Ariston e piacerebbe anche all’estero 7
Enrico Ruggeri “Il primo amore non si scorda mai”
Un veterano che presenta un ottimo pezzo tra rock e tradizione 6½
Stadio “Un giorno mi dirai”
Classica ballata che piacerà ai loro fan e anche ai più giovani 6½
Annalisa “Il diluvio universale”
Pezzo di ampio respiro, diverso dai suoi precedenti, grande voce, ma necessita più ascolti 7
Alessio Bernabei “Noi siamo infinito”
Una dance più spinta di quella presentata da Nek lo scorso anno, un pezzo più adatto all’euroclub che al palco dell’Ariston 6
Clementino “Quando sono lontano”
Rap in italiano e napoletano dedicato “a tutti quelli che sono lontano da casa” 6
Dolcenera “Ora o mai più”
Una ballata soul cantata al piano, con un coro sul palco e un sound molto interazionale 7
Elio e Le Storie Tese “Vincere l’odio”
Un ritornello dietro l’altro, passando per vari generi musicali, più uno show che una canzone n.g.
Francesca Michielin “Nessun grado di separazione”
Moderna e radiofonica, grande interpretazione e grandi potenzialità 7
Neffa “Sogni e nostalgia”
Un pezzo nel suo stile originalissimo 6
Patty Pravo “Cieli immensi”
Bellissimo brano, stavolta cantato anche bene, classe pura 6½
Valerio Scanu ” Finalmente piove”
Ballata pop perfetta per Sanremo e forse anche per Stoccolma, bravo come sempre l’interprete 7½
Zero Assoluto “Di me e di te”
Gran ritmo, un pezzo da radio 6½