Home 2016 OGAE Second Chance Contest: la veterana Patty in gara per OGAE Italy

OGAE Second Chance Contest: la veterana Patty in gara per OGAE Italy

0
SHARE
Parte finalmente, sotto la supervisione del nostro Riccardo Pasquini, l’OGAE Second Chance 2016, il concorso “virtuale”, riservato ai fan club OGAE, nel quale vengono messe a confronto le canzoni che non hanno vinto la loro finale nazionale, ma che sono risultate le preferite dai fans, con lo scopo di scegliere una sorta di “seconda vincitrice” dell’Eurovision Song Contest.
A seguito della vittoria, lo scorso anno, di Nek con la sua “Fatti avanti amore”, OGAE Italy ha guadagnato l’onore e l’onere dell’organizzazione del 2016. Come location ideale per il concorso è stata scelta la splendida città di Siena, e il logo, realizzato da Luca Ferrato, riprende la “conchiglia” di Piazza del Campo sviluppandola nei colori della bandiera italiana unita a quella arcobaleno.
Come sappiamo, Francesca Michielin, la nostra rappresentante all’Eurovision Song Contest, è stata scelta fra i partecipanti al Festival di Sanremo, e ha presentato a Stoccolma la stessa “Nessun grado di separazione”: questo, come già lo scorso anno con Il Volo, dà diritto al nostro club di partecipare in gara, essendo il Festival di Sanremo, in questo caso, considerato nostra finale nazionale. Con una vera e propria selezione interna riguardante tutti i brani della sezione Big del Festival, i nostri iscritti hanno scelto, come nostra rappresentante in questa gara, la “vecchia leonessa” Patty Pravo, che ha convinto con la sua inarrivabile classe e con una vocalità nettamente migliorata rispetto alle prove degli anni precedenti. E’ quindi “Cieli immensi” la nostra entry per il Second Chance 2016.
Questi i 23 partecipanti secondo il running order deciso tramite sorteggio:
Belgio I’m not lost Tom
Frantzis
Bielorussia My universe NAPOLI
Ucraina Helpless The
Hardkiss
Albania Liroje Zemrën Besa
Krasniqi
Malta Golden Brooke
Regno Unito Shine a little light Bianca
Lituania Leading me home Erica
Jennings
Italia Cieli immensi Patty Pravo
Resto del Mondo (Ungheria) Who we are Kállay Saunders Band
Svezia Save me Wiktoria
Danimarca Never Alone Anja
Nissen
Austria I’ll be around Elly
V
Lettonia We will be stars MyRadiantU
Svizzera Half a smile Vincent
Gross
Norvegia Laika The Hungry
Hearts
Slovenia Črno bel Raiven
Estonia Supersonic Laura
Finlandia On it goes Mikael
Saari
Israele Somebody out there Ella
Daniel
Romania Behind the shadows Florena
Polonia Cool me down Margaret
Germania Mystery of a blood
red rose Avantasia

Spagna La vida sólo es una María Isabel

Le favorite alla vigilia sembrano le proposte del Resto del Mondo, che ha scelto dalla selezione ungherese Kállay Saunders, già all’Eurovision nel 2014 con “Running”; quella slovena, con Raiven che, alla finale nazionale, ha conteso fino all’ultimo la vittoria a ManuElla; quella polacca,  Margaret, ormai spedita sulla strada del successo internazionale; e quella tedesca, con la band Avantasia capitanata da Tobias Sammut, non esattamente l’ultimo arrivato per i conoscitori del rock. Ma ovviamente tutto può succedere. Altro nome noto per gli eurofan quello della spagnola Maria Isabel che vinse il Junior Eurovision nel 2004 con “Antes muerta que sencilla”.
Si comincia quindi con le votazioni: che vinca il migliore! Voi, intanto, godetevi la playlist realizzata da Alessandro Banti.