Home #EurovisionRAI L’Eurovision Song Contest anche quest’anno su RAI1. La conferenza stampa di oggi

L’Eurovision Song Contest anche quest’anno su RAI1. La conferenza stampa di oggi

0
SHARE

Questa mattina, poco dopo le ore 12, si è tenuta dalla Sala Stampa del Roof la quotidiana conferenza stampa di presentazione della serata sanremese, presente il Direttore Artistico Carlo Conti.

Il Sindaco ha espresso soddisfazione per la riuscita del Red Carpet e ha annunciato che questa sera saranno allestiti due maxischermi in Piazza Colombo e Piazza Bresca, per permettere a tutti di seguire il Festival dal vivo anche se non in teatro. Ha continuato ricordando che oggi, alle 11, è stata consegnata a Manuela Villa una targa in memoria di suo padre Claudio. Oltre a questo, il Sindaco ha annunciato che il palco sanremese sarà ben addobbato dai classici fiori.

Carlo Conti, dopo avere scherzato sulla concomitanza della partita Roma-Fiorentina, annunciando che l’inizio del Festival, più o meno fino alla partita, sarà affidato a Maria DE Filippi, ci ha comunicato l’ordine di uscita dei big di stasera:

  • Giusy Ferreri
  • Fabrizio Moro
  • Elodie
  • Lodovica Comello
  • Fiorella Mannoia
  • Alessio Bernabei
  • Albano
  • Samuel
  • Ron
  • Clementino
  • Ermal Meta

Ha inoltre comunicato anche l’ordine di uscita dei giovani per Mercoledì e Giovedì, ricordando che non ci saranno sfide incrociate “stile talent”, ma semplicemente due giovani per ogni sera saranno promossi in finale.

Mercoledì

  • Marianne Mirage
  • Francesco Guasti
  • Braschi
  • Leonardo La Macchia

Giovedì

  • Maldestro
  • Tommaso Pini
  • Valeria Farinacci
  • Lele

Conti ha suggerito di vedere la serata fin dall’inizio, per godersi i primi dieci minuti dedicati a canzoni che non hanno vinto il Festival, ma hanno comunque raggiunto il successo e sono entrate nel cuore del pubblico.

Passando alle domande, Marinella Venegoni ha chiesto quali siano stati i criteri per la composizione del cast, e Conti ha risposto che gli sembra un cast completo e vario, sempre con il dispiacere che non siano state presentate proposte da parte di gruppi rock o indie che, infatti, non figurano tra i protagonisti.

Si è parlato poi della canzone di Ermal Meta sulla violenza domestica, chiedendosi se non si tratti di un tema troppo facile e “acchiappavoti”. Conti non la pensa così, crede solo che sia un tema importante e coinvolgente che valga la pena di portare al Festival. Sono argomenti che toccano la nostra società e non dobbiamo mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi, ha detto.

Si è chiarito poi che i giovani canteranno subito, alla partenza della serata, e non verranno relegati nell’ultima parte come voleva una discutibile abitudine degli anni passati. E’ stato anche fatto notare il “modello talent” degli ultimi anni, chiedendo se sarà questa la strada o se verranno poi indirizzati nella loro carriera. Conti pensa che molto sia stato fatto in questo senso, dando loro più evidenza con la buona collocazione e con l’aiuto del web.

Conti ha assicurato poi che Maurzio Crozza, questa sera, farà il suo intervento “in diretta” e senza averlo concordato: se lo godranno anche loro come noi. Si è parlato poi di Peppe Vessicchio, che apparirà Venerdì sul palco dell’Ariston malgrado la vicenda in corso con la RAI. E’ stato chiarito che per lui la porta è sempre aperta. Mancheranno invece le vallette: Conti ha preferito non averle, per fare qualcosa di diverso e uscire dai soliti schemi.

Lo share che viene atteso, ci è stato comunicato, è il 45%: sopra a quel livello, tutto sarà un successo. Bisogna considerare anche il calendario calcistico che interesserà 4 serate sanremesi su 5 e che rende il tutto più complicato. E’ stato chiesto a Conti se abbia ricevuto messaggi da Renzi o Gentiloni, ma il conduttore pensa che abbiano altro da fare. Ha chiarito infine che la De Filippi è assente alla conferenza non perché febbricitante, ma perché la sua presenza non era prevista.

Sono arrivati poi Nicola Savino, la Gialappa’s Band, Federico Russo e i vari ospiti del Dopofestival. E’ stao poi annunciato, passando alla parte che ci interessa in particolare, che l’Eurovision Song Contest anche quest’anno verrà trasmesso su RAI1. Quanto alla scelta del cantante, si è detto che ovviamente la classifica verrà tenuta in conto nella scelta, nel caso in cui il vincitore volesse rinunciare a rappresentare l’Italia.

Si è parlato poi dei tragici accadimenti riguardo al terremoto, e si è annunciato che verrà lanciata un’ulteriore raccolta fondi. Si è poi continuato con alcune domande alla Gialappa’s e a Savino, che annuncia la novità del Sabato sera del Dopofestival, e il collegamento con il vincitore. Si è parlato poi delle scelte di Conti, se veramente siano così radiofoniche, e dalle radio chiedono perché non sia loro possibile votare il finalista. Conti ha fatto notare che neppure i giornalisti votano nella parte finale, e che comunque è una grande responsabilità anche votare nella parte iniziale. E’ stato fatto notare anche che solo quelli della carta stampata possono ascoltare i brani in antemprima, ed è stato promesso che si cercherà di capire se sarà possibile far entrare almeno alla serata delle cover.

Si è poi parlato del Primafestival che è una nuova scommessa di quest’anno, e che sta avendo successo visto che viaggia su di una media di quattro milioni al giorno. Un esperimento sicuramente da ripetere nei prossimi anni. Dopo i saluti e i ringraziamenti di rito, Carlo Conti ci ha dato infine appuntamento a stasera con l’inizio del Festival, con l’omaggio a Luigi Tenco da parte di Tiziano Ferro.