Home 2016 HISTORY

HISTORY

1
SHARE

OGAE Italy nasce nel febbraio del 1990 grazie a un annuncio pubblicato sulla rivista TUTTO MUSICA E SPETTACOLO  da Ilari Karhapaa, un  fan iscritto ad OGAE FINLAND. OGAE è il fan club dell’Eurovision Song Contest, nato proprio in Finlandia nel 1984 e che conta club sezionali in vari paesi. Ilari nel suo annuncio cerca persone amanti dell’Eurofestival (come lo chiamavamo in Italia all’epoca) per aprire un club anche nel nostro paese. Raccoglie l’invito per primo Federico Stufi di Figline Valdarno (Firenze) e con una lettera datata 4 Febbraio 1990, Ilari comunica a Federico di aver individuato in lui la persona prescelta per costituire anche in Italia una sezione Ogae; pieno di entusiasmo e di orgoglio, Federico fonda OGAE Italy e ne diventa il primo presidente.

Grazie all’annuncio di Ilari, sono circa una decina i fans italiani che decidono di iscriversi al club e poi, grazie ad alcuni special  trasmessi da Radio Incontro Pisa e ad annunci inseriti su alcune riviste musicali italiane, nella primavera del 1993, Ogae Italy conta ben 15 iscritti.

Nel giugno del 1993 la presidenza del club passa ad Alessandro Banti di Pisa che la terrà fino al dicembre 1995. Sotto la sua gestione, il 30 aprile 1994, si tiene il primo meeting ufficiale del club negli studi di Radio Incontro, a Pisa, per seguire l’Eurofestival di quell’anno da Dublino, il primo a cui l’Italia non partecipa e che quindi viene seguito attraverso la tv francese e trasmesso anche in diretta da Radio Incontro. La tradizione dei meeting in occasione della finale degli Eurovision è proseguita fino ai giorni nostri, con gli anni duemila che hanno visto come location stabile addirittura un intero cinema, il mitico Don Bosco di Livorno.

Da gennaio 1996 il club è presieduto da Paolo Boccadoro di Torino, che rimarrà in carica fino all’autunno 2003. Sono anni bui per il nostro paese in tema di Eurovision: il ritorno alla gara nell’edizione 1997 illude i fans ma poi arriva la doccia fredda della nuova defezione, che questa volta durerà purtroppo per ben 13 anni.

Nell’autunno del 2003 il timone del club passa a Matteo Aldrovandi di Reggiolo (Reggio Emilia).

Nonostante la prolungata assenza dei colori italiani dal prestigioso palco eurovisivo, Ogae Italy non si scoraggia e continua la sua opera di divulgazione della manifestazione, con trasmissioni radiofoniche, raccolte di firme, lettere ai principali quotidiani italiani, meetings e tante altre iniziative; infatti sono tanti i fans italiani che si iscrivono ad Ogae Italy e a prendere parte alle tante attività.

Nel mese di Ottobre 2008 vi è un nuovo avvicendamento con Cristina Giuntini di Prato che diventa la quinta Presidente di Ogae Italy,il primo presidente donna.

Nel febbraio del 2010, in occasione del ventennale della nascita del club, viene organizzata una grande festa a Campi Bisenzio (Firenze) dove sono nostri ospiti i Jalisse, gli ultimi rappresentanti dell’Italia all’Eurovision, nel 1997. Pochi mesi dopo, l’annuncio tanto atteso: l’Italia tornerà a partecipare all’Eurovision nel 2011. Con il ritorno dell’Italia in gara cresce l’interesse per la manifestazione del nostro paese: gli iscritti superano  le 150 unità e sempre più persone vanno a vedere l’evento dal vivo.

Il club viene registrato ufficialmente come associazione culturale nell’aprile del 2012 e ad ottobre dello stesso anno si svolgono le prime elezioni per le cariche di presidente e del direttivo (addetto stampa, responsabile sito, concorsi ogae e gruppi regionali).

Ogni anno organizziamo due meeting con ospiti cantanti che hanno preso parte all’Eurovision: uno in aprile detto previews meeting dove si vedono e votano i videoclip delle canzoni in gara poche settimane dopo all’Eurovision, l’altro tra ottobre e novembre per l’assemblea degli iscritti.  Il 15 Ottobre 2016 si è tenuta l’assemblea ordinaria dei soci all’interno della quale sono stati eletti i nuovi membri del Consiglio Direttivo e che ha visto la riconferma di Cristina Giuntini come Presidente di Ogae Italy per i prossimi quattro anni.

1 COMMENT