Home #ESC2017 Eurovision 2017: terzo giorno di prove a Kiev

Eurovision 2017: terzo giorno di prove a Kiev

0
SHARE

Terza giornata di prove sul palco della International Exhibition Arena di Kiev.

Oggi tocca alla prima metà dei paesi in gara nella seconda semifinale dell’11 Maggio. Come i colleghi della prima, i cantanti prendono confidenza con il palco internazionale per mettere a fuoco tutto quello che serve per creare una performance perfetta e vincente.

Oltre alle prove sul palco, le delegazioni partecipano ad un breve Meet & Greet con la stampa e i fans.

Cliccando sul nome del paese potrete vedere circa 40 secondi dell’esibizione sul palco gentilmente concessi da eurovision.tv. Mentre qui un riassunto di quello che succede dietro le quinte.

Ogni delegazione ha a disposizione 30 minuti per provare più volte la canzone.

Parte la Serbia con Tijana e il suo ballerino che le danza attorno. Buona interpretazione e sullo sfondo bolle d’acqua sul blu. Purtroppo partire per prima è sempre difficile.

Il simpatico Nathan (foto) dell’Austria porta la Luna sul palco e ci sale sopra. Sembra l’omino della DreamWorks. Sul led wall un cielo che cambia colore.

Jana per la E.R.I. Macedonia ci fa ballare. Sola sul palco, sexy e con uno sfondo metropolitano intervallato dal suo bel primo piano. L’immagine del cantante sul led wall è un po’ la moda di quest’anno.

Anche Malta usa l’immagine della nostra Claudia come sfondo per una performance elegante e di classe immersa fra fari oro e celesti.

Cannoni sul palco per il duo Ilinca e Alex della Romania. Cannoni pure sul led wall con la scritta Yodel It in primo piano. Sarà che siamo contro la guerra ma questa idea non ci piace molto ma dobbiamo ammettere che è molto suggestiva!

I Paesi Bassi con le O’G3NE ci propongono un’altra performance di classe. Bravissime e bellissime si confermano delle ottime live performers. Sullo sfondo alcune frasi della canzone fra il blu e il giallo.

L’etno pop dell’Ungheria crea un’atmosfera quasi mistica. Joci canta e balla con una ballerina mentre una violinista suona. Sul led wall immagini tribali su sfondo prevalentemente blu.

Uno sfondo di luci colorate e getti d’acqua che sembrano fuochi d’artificio per Anja e la Danimarca. Esibizione passionale e ben cantata.

L’Irlanda porta sul palco una mongolfiera virtuale che, grazie ad un effetto grafico, sembra stia volando veramente. A bordo ovviamente Brendan e sullo sfondo un promontorio con mare e scogli. Molto suggestivo!

Ovviamente alcuni particolari delle varie esibizioni li abbiamo tralasciati appositamente per non rovinare la sorpresa della diretta di Giovedì 11 Maggio alle 21:00 su Rai 4 con il commento di Andrea Delogu e Diego Passoni.

Dopo queste prime prove la sala stampa ha così votato (grazie ad Esctoday per l’immagine).