Home #nonsoloESC Alex Mastromarino vince il Festival Internacional da Canção

Alex Mastromarino vince il Festival Internacional da Canção

0
SHARE

L’Italia ha vinto l’edizione 2017 del Festival Internacional da Canção Da Serra Da Estrela svoltasi dal 23 al 26 Agosto nella cittadina portoghese di Seia.

Alex Mastromarino, il nostro rappresentante, ha sbaragliato tutta la concorrenza della sua categoria, stravincendo grazie alla sua spiccata presenza scenica, una voce che dal vivo sembra quasi impossibile, un brano inedito scritto da lui “Nothing can stop the run“, bello e potente, ed una professionalità sul palco che lascia a bocca aperta.

Alex, 32enne di Livorno, ad 8 anni inizia a studiare solfeggio, pianoforte e canto blues e jazz. Frequenta l’Accademia Nazionale della Canzone seguito da Giancarlo Bigazzi, Beppe Vessicchio e Vince Tempera. Con il tempo si appassiona anche ai musical ai quali collabora nella doppia veste di cantante e autore diplomandosi nel 2004 all’Accademia “Musical! The School” di Milano.

Fra le sue numerose partecipazioni “Anything Goes”, “Lady Day” con Amii Stewart, “Cuore Di Cane”, “The Producers” con Enzo Iacchetti, “Grease”, “Tobia”, “Pippi Calzelunghe” di Gigi Proietti, “Alice Nel Paese Delle Meraviglie”, “Aladin” dei Pooh con Paolo Ruffini, Flavio Montrucchio e Stefano Masciarrelli.

Nel 2012, dopo essersi diplomato in VMS, il metodo vocale di Loretta Martinez, fonda nella sua città la WOS Accademy, un centro di approfondimento vocale.

Nel 2016 interpreta Frankie Valli nel pluripremiato musical Jersey Boys con il quale vince l’Italian Musical Awards ed il BroadwayWorld Italy Awards come migliore attore protagonista.

Nothing can stop the run” è un brano dall’arrangiamento decisamente efficace che unisce l’eleganza di archi e fiati alla 007 all’accattivante suono distorto delle chitarre. È caratterizzato da una melodia estremamente orecchiabile che strizza l’occhio al pop delle classifiche internazionali e necessita di un’estensione vocale da vertigine.

Il titolo parla da sé: “Niente può fermare una corsa; niente e nessuno, nemmeno una persona che ha il potere di sconvolgere un equilibrio, perché grazie alla vita che a volte ti mette a confronto con prove importanti, a volte destinate al fallimento ed altre dolorose, si diventa sempre più forti e coraggiosi”.

Dopo la partecipazione al Festival Internacional in Portogallo, altre novità attendono l’artista livornese nella prossima stagione teatrale, oltre alla sua prima esperienza cinematografica nel cortometraggio “Italia” diretto da Giuseppe Cardaci.

Good luck Alex! Il nostro augurio è quello di vederti presto su di un altro palco internazionale… quello dell’Eurovision Song Contest!

Un sentito grazie a Marco Vannuzzi per le informazioni.

Diciassette paesi partecipanti da tutto il mondo e quattro categorie di interpreti divisi per età; dai bambini di 5 anni fino agli over 17; questa la struttura del festival. Il tutto organizzato da Nuno Figueira, che per anni è stato a capo della delegazione portoghese all’Eurovision Song Contest.

Categoria 1

Bambini fino ai 9 anni, 10 artisti da 3 paesi:

  • Romania
  • Portogallo
  • Bulgaria

 

Categoria 2

Ragazzi dai 10 ai 12 anni, 9 artisti da 5 paesi:

  • Portogallo
  • Croazia
  • Cina
  • Romania
  • Bulgaria

 

Categoria 3

Ragazzi dai 13 ai 16 anni, 12 artisti da 6 paesi:

  • Portogallo
  • Moldavia
  • Russia
  • Lituania
  • Svizzera
  • Bulgaria

 

Categoria 4

Dai 17 anni in su, 20 artisti da 14 paesi:

  • Portogallo
  • Polonia
  • Estonia
  • Romania
  • Armenia
  • Croazia
  • Russia
  • Moldavia
  • Cile
  • Bulgaria
  • Malta
  • Italia
  • Lituania
  • Azerbaigian

Nella categoria di Alex c’erano anche Emin Hasan, Azerbaigian, che in passato ha partecipato alle selezioni nazionali per l’Eurovision, oltre a Deborah C e Josef Tabone, che erano in gara rappresentando Malta sia singolarmente che come duetto, che hanno presentato in gara “Tonight”, la canzone con la quale si sono classificati settimi all’ultima selezione nazionale di Malta.

La classifica della Categoria 4 ha visto Alex trionfare per l’Italia, seguito da una bravissima giovane promessa croata Nikolina Volareva, cantautrice di grande talento, e al terzo posto Pawel Rydz, giovanissima promessa del panorama musicale polacco. A seguire, quarto il duetto maltese Deborah C & Josef Tabone con “Tonight”, applauditissimi dal pubblico, e al quinto posto Ioana Rucsanda dalla Romania, raffinata interprete all’inizio della sua carriera.