Home #ESC2012 Nina Zilli in gara a Sanremo 2018

Nina Zilli in gara a Sanremo 2018

0
SHARE

Dati personali:

Nome: Maria Chiara

Cognome: Fraschetta

Nome d’arte: Nina Zilli

Data di nascita: 2 Febbraio 1980

Luogo: Piacenza

 

Titolo canzone: Senza appartenere

Autori: Giordana Angi, Antonio Iammarino

 

Partecipazioni al Festival di Sanremo:

2010: L’uomo che amava le donne (Sanremo Giovani)

2012: Per sempre

2015: Sola

 

Discografia album:

2010: Sempre lontano

2012: L’amore è femmina

2015: Frasi & fumo

2017: Modern art

 

Nina vj a MTV nel 2001

Nina passa parte della sua adolescenza in Irlanda per imparare l’inglese in una scuola internazionale.

Tornata in Italia fonda la band The Jerks nel 1997.

Dopo il diploma si trasferisce per due anni negli Stati Uniti dove vive fra Chicago e New York.

Nel 2001 debutta in tv come veejay su MTV e al fianco di Red Ronnie in Roxy Bar su TMC2.

Nel 2002 con il suo nuovo gruppo, Chiara & GliScuri, incide il suo primo singolo “Tutti al mare”.

Più tardi entra a far parte della ska band Franziska con la quale intraprende un tour europeo e incide alcuni album.

Nel 2009 firma il suo primo contratto discografico come solista e pubblica “50mila” cantato in coppia con Giuliano Palma. Il brano viene certificato disco d’oro e viene scelto dal regista Ferzan Özpetek per la colonna sonora di “Mine vaganti”. Con l’occasione esce l’EP “Nina Zilli”.

Nel 2010 è in gara al Festival di Sanremo nella sezione “Giovani” con “L’uomo che amava le donne” che si classifica al 3° posto, vince il Premio della Critica “Mia Martini”, il Premio “Sala Stampa Radio TV”, il Premio Assomusica e il disco d’oro. Viene ripubblicato l’EP precedente con il titolo “Sempre lontano” e l’aggiunta di alcuni brani inediti. Il nuovo album diventa disco di platino e Nina vince un Wind Music Awards come “New Artist 2010”.

L’anno dopo ritorna a Sanremo come ospite dei La Crus nel duetto con Mauro Ermanno Giovanardi in “Io confesso”. Conduce a Rai Radio 2 il programma “Stay Soul” e riceve due nomination ai TRL Awards 2011.

Nel 2012 è di nuovo a Sanremo con “Per sempre” che si classifica al 7° posto. “Per sempre” viene certificata disco di platino e Nina subito dopo conduce “Panariello non esiste” in coppia con il comico toscano.

Esce l’album “L’amore è femmina”, disco d’oro, e, grazie alla partecipazione al Festival, viene scelta dalla RAI come rappresentante italiana all’Eurovision Song Contest di Baku. Inizialmente avrebbe voluto portare in gara il brano sanremese ma, per motivi discografici, le fanno cambiare  idea e scrive una versione bilingue del nuovo singolo “L’amore è femmina (Out of love)” che si classifica al 9° posto. Nonostante il 3° posto per le giurie europee, Nina viene penalizzata dal televoto forse a casua della troppa somiglianza di look con la compianta Amy Winehouse.

Continua anche nel ruolo di presentatrice per MTV con vari programmi musicali.

Nel 2014 scrive la canzone per Sanremo a Giuliano Palma dal titolo “Così lontano” e duetta con J-Ax in “Uno di quei giorni”.

Nel 2015 diventa giudice di Italia’s Got Talent e partecipa a Sanremo con “Sola” che si classifica al 9° posto. Pubblica il suo terzo album “Frasi & fumo”

Nel 2016 è al fianco di Massimo Ranieri nella trasmissione “Sogno e son desto” ed è ancora giudice a Italia’s Got Talent.

L’anno dopo ancora giudice del talent di SKY e, anticipato dal singolo “Mi hai fatto fare tardi”, esce l’album intitolato “Modern art”.

Ecco la nostra Nina in azione sul palco dell’Eurovision 2012…