Home #ESC2018 Nuovi singoli per Ermal e Fabrizio

Nuovi singoli per Ermal e Fabrizio

0
SHARE

In attesa di partire per Lisbona, Ermal Meta e Fabrizio Moro pubblicano i loro nuovi singoli estratti dai rispettivi album.

Ermal ci propone “Dall’alba al tramonto“, secondo estratto dal nuovo album pubblicato post Sanremo dal titolo “Non abbiamo armi“.

Ecco il comunicato stampa che accompagna l’uiscita del brano: “Il vizio di Ermal Meta è quello di saper trovare sempre la porta giusta, che spalancata, ci mostra il suo mondo musicale fatto di parole mai scritte a caso e musiche che le sanno abbracciare; un mondo che sa di buono, anche quando l’umanità ti lascia l’amaro in bocca: dicono che adesso siamo troppi sulla terra, che parlando forte non si sente più la guerra“.

Dall’alba al tramonto” è un pop funky che parla d’amore. Il video clip è stato girato a Roma e vede la partecipazione di alcuni fans del cantante, i Lupi di Ermal.

Questo il testo:
Dicono che il mondo gira solo in senso opposto
Dicono che prima o poi ritrova il verso giusto
Dicono che il bene lascia segni sul tuo viso
Dicono che il lupo perde tutto tranne il vizio
Dicono che adesso siamo in troppi sulla terra
Che parlando forte non si sente più la guerra
Dicono che non ti puoi fidare di nessuno
Finché passa fiato e passa vita e passa tutto
Ti ho chiamato amore
In una lingua straniera
E mi hai capito perché
Non serve traduzione
Guarda l’alba che c’è, puntuale al secondo
Amami come se fosse l’ultimo giorno
Sposteremo il mondo, io mi fido di te
Insieme rotolando solo se ti fidi di me (oh oh oh)
Solo se ti fidi di me (oh oh oh)
Dicono che chi ti ama spesso una carezza
È chiuso in una mano e un pugno pronto nella tasca
Dicono che tutti i cuori vanno insieme a tempo
E quando non si cercano si trovano lo stesso
Io ti chiamo amore
In una lingua straniera
Tu mi capisci perché
Non serve traduzione
Guarda l’alba che c’è, puntuale al secondo
Amami come se fosse l’ultimo giorno
Sposteremo il mondo, io mi fido di te
Insieme rotolando solo se ti fidi di me (oh oh oh)
Solo se ti fidi di me (oh oh oh)
Solo se ti fidi di me (oh oh oh)
Solo se ti fidi di me (oh oh oh)
Se ci perdiamo amore
Saprò che cosa fare
Perché so quasi sempre
Da quale parte è il mare
E non aver paura
Di non tornare a casa
Perché la nostra casa è dove siamo insieme
Guarda l’alba che c’è, ci esplode tutta intorno
Amami come se fossimo già al tramonto
Oh oh oh, oh oh oh
Oh oh oh, oh oh oh, oh oh
Guarda l’alba che c’è, puntuale al secondo
Amami come se fosse l’ultimo giorno
Sposteremo il mondo, io mi fido di te
Insieme rotolando solo se ti fidi di me (oh oh oh)
Solo se ti fidi di me (io mi fido di te)
Solo se ti fidi di me (oh oh oh)
Solo se ti fidi di me (io mi fido di te)
Oh, oh

Fabrizio invece opta per un featuring con Ultimo, il vincitore di Sanremo Giovani 2018, del quale ha espresso più volte la sua ammirazione. Tra l’altro i due provengono dallo stesso quartire romano, San Basilio!

L’eternità (il mio quartiere)” è una bellissima ballata ripresa dall’album “L’inizio” del 2013. In questa nuova versione contiene alcuni versi rappati da Ultimo.

La canzone è contenuta nell’album “Parole, rumori e anni“.

Ecco il testo:

È eterno il sorriso ingenuo di un bambino
Sono eterne le mie parole in un bicchiere di vino
È eterna la radice di un albero che ha visto la storia
Un pensiero contaminato dalla memoria.

È eterno chi ha scelto di vivere a suo modo
La mia voglia, la pace, la guerra
Fra il gatto ed il topo
È eterno un soffio di vento mentre chiudi i tuoi occhi
E ogni cosa che ti da un emozione quando la tocchi.

Aspetta qui per un minuto
e stringi le mie mani fino all’infinito
Che se ti guardo io non ci credo
Che da domani sarà tutto cambiato
e non ci vedremo più
Quando infondo l’eternità per me sei tu.

È eterna la festa che fanno nel mio quartiere
Chi salta dalla vetta più alta quando sta per cadere
La leggerezza quasi scontata di questa canzone
Un’idea che cambia il pensiero di tante persone.

Aspetta qui per un minuto
e stringi le mie mani fino all’infinito
Che se ti guardo io non ci credo
Che da domani sarà tutto cambiato
e non ci vedremo più
Quando infondo l’eternità per me sei tu.

Eterna la strada che porta a te
con i nostri discorsi
l’abbraccio di un figlio al padre per tutti i suoi sforzi
eterna la vita se riesci a capirla
non ti chiedo di amarla ma di riuscire a sentirla
eterno un ragazzo che sogna con gli occhi bagnati
la tua corsa al mattino che azzera gli incubi e gli anni passati
eterno è tutto questo se tu riesci a dargli un senso
ti prego adesso aspetta

Aspetta qui per un minuto
e stringi le mie mani fino all’infinito
Che se ti guardo io non ci credo
Che da domani sarà tutto cambiato
e non ci vedremo più
Quando infondo l’eternità per me sei tu

 

Ermal e Fabrizio partiranno per Lisbona a inizio Maggio; la prima prova sul palco dell’Altice Arena sarà Venerdì 4 alle 18:25.