Home #ESC2019 Eurovision 2019: presentati gli artisti del Melodifestivalen svedese

Eurovision 2019: presentati gli artisti del Melodifestivalen svedese

0
SHARE

Stamane a Stoccolma sono stati presentati i nomi dei 28 artisti che prenderanno parte al Melodifestivalen 2019, la selezione svedese per l’Eurovision Song Contest, senz’altro una delle selezioni più attese dagli eurofan.

I presentatori di quest’edizione saranno ben quattro, Eric Saade, che rappresentò la Svezia nell’anno del nostro gradito ritorno, il 2011, con “Popular” arrivando al 3° posto, proprio dietro il nostro Raphael Gualazzi, Sarah Dawn Finer, una delle star svedesi più note, ad affiancarli il presentatore Kodjo Akolor e la cabarettista Marika Carlsson che proverà a dare quell’immancabile tocco umoristico ai vari show.

Si partirà il 2 Febbraio con la prima semifinale a Goteborg, poi Malmo, Leksand e Linkoping saranno le città che ospiteranno le altre tre semifinali, sarà la capitale Stoccolma a decretare poi il vincitore del Melodifestivalen 2019 il prossimo 9 marzo, chi vincerà volerà dritto a Tel Aviv per tentare di riportare il microfono di cristallo in terra svedese.

Ogni semifinale vedrà sette partecipanti, di cui due passeranno direttamente il turno, mentre altri due accederanno all’Andra Chansen (una sorta di “ultima chance” in cui il vincitore di ogni duello accederà anch’esso alla finale), il tutto deciso unicamente dal televoto, per quanto riguarda la finale invece subentrerà anche il voto della giuria “internazionale”(con i voti delle giurie di alcuni paesi selezionati dall’organizzazione, tra cui negli ultimi anni figura anche l’Italia), ma andiamo a vedere la composizione di ogni semifinale, con qualche curiosità per ogni artista:

PRIMA SEMIFINALE – 2 FEBBRAIO 2019 – GOTEBORG

  • ANNA BERGHENDAL – ASHE TO ASHES: Gli euro fan più accaniti conoscono molto bene il suo nome, meglio nota come l’unica svedese che fu capace nell’impresa di essere eliminata in semifinale, da allora la sua carriera si è praticamente interrotta, è tornata in cerca di riscatto?;
  • NANO – CHASING RIVERS: Colui che sfiorò la vittoria nel 2017 con il brano “Hold On”;
  • MOHOMBI- HELLO: Uno degli outsider da tenere d’occhio per un posto a Tel Aviv, nonostante la giovane età può infatti già vantare numerose collaborazioni internazionali (Pitbull, Nicky Minaj, Shaggy, e molti altri);
  • ZEANA FEAT. ANIS DON DEMINA- MINA BRANDER: Primo duo e primo brano in svedese partecipante;
  • ARJA SAIJONMAA- MINA FYRA ARSTIDER: Artista 73enne che vanta già numerose partecipazioni all’attivo;
  • HIGH15- NO DRAMA: Una girlband divenuta celebre dopo la partecipazione ad un talent svedese;
  • WIKTORIA- NOT WITH ME: Già nota per le recenti partecipazioni è sicuramente una delle artiste da tenere d’occhio per la vittoria finale.

 

SECONDA SEMIFINALE – 9 FEBBRAIO – MALMO

  • ANDREAS JOHNSON – ARMY OF US: Artista alla sua settima partecipazione, sarà quella buona per trionfare?;
  • LIAMOO & HANNA FERM – HOLD YOU: Entrambi hanno già partecipato recentemente, quest’anno hanno deciso di farlo in coppia;
  • MALOU PRYTZ – I DO ME: La più giovane in gara, ha infatti solo 15 anni e almeno per il momento è nota esclusivamente per le sue cover su Youtube;
  • OSCAR ENESTAD – I LOVE IT: Un artista che con questo brano farà molto parlare, pezzo infatti dedicato alla fidanzata 50 enne, lui ha solo 21 anni, ha scritto questa canzone per urlare al mondo la non accettazione del loro amore da parte della società, ex membro della boyband FO&O;
  • JAN MALMSJO – LEVA LIVET: Storia davvero particolare la sua, 86 anni e non sentirli, torna al Melodifestivalen dopo cinquant’anni, era infatti il 1969 quando partecipò per l’ultima volta, e vinse anche, ma a pari merito con un altro artista, venne quindi deciso tramite sorteggio chi doveva andare all’Eurovision di quell’anno e perse la contesa, difficile vederlo in lotta per un posto a Tel Aviv, ma volete mettere se dovesse farcela? Sarebbe un bel riscatto;
  • VLAD REISER – NAKNA I REGNET: Altro Youtuber in gara, al debutto nella competizione;
  • MARGARET – TEMPO: L’artista polacca ci riprova, dopo il tentativo in patria qualche anno fa e quello in Svezia lo scorso anno, tenta per la terza volta l’avventura, e nuovamente in terra svedese, non c’è due senza tre in fondo no?

 

TERZA SEMIFINALE – 16 FEBBRAIO – LEKSAND

  • DOLLY STYLE – HABIBI: L’eccentrico trio tutto al femminile non si arrende e proverà anche quest’anno a rompere le uova nel paniere, riusciranno a qualificarsi per la prima volta alla finale?;
  • MARTIN STENMARK – LAT SKITER BRINNA: Vincitore nel 2005 con il brano “Las Vegas”, è alla sua quarta partecipazione;
  • JON HENRICK FJALLGREN – NORRSKEN: Al terzo tentativo, suo miglior risultato nel 2017 insieme ad Anina con “En varld full av strider”;
  • OMAR RUDBERG – OM IGEN: Nonostante la giovane età, 20 anni, ha già partecipato al Melodifestivalen con la boyband FO&O;
  • THE LOVERS OF VALDARO – SOMEBODY WANTS: Accedono al Melodifestivalen vincendo il posto messo in palio da un concorso radiofonico svedese;
  • LINA HEDLUND – VICTORIOUS: Alla sua sesta partecipazione, ex membro della celebre band svedese Alcazar;
  • REBECKA KARLSSON – WHO AM I: Artista celebre in patria per la sua partecipazione ad un talent.

 

QUARTA SEMIFINALE – 23 FEBBRAIO – LINDKOPING

  • ARVINGARNA – I DO: Gruppo schlager svedese, quattro partecipazioni, di cui una vittoria datata 1993;
  • ANTON HAGMAN – KANNER DIG: Già in gara nel 2017 con “Kiss you goodbye”, divenuto celebre per aver eliminato Loreen (vincitrice dell’Eurovision 2012) nel duello dell’Andra Chansen soffiandole il posto nella finale di due anni fa;
  • ANN LOUISE HANSON – KARLEKEN FINNS KVAR: 74 anni, autentica celebrità della musica schlager svedese, è alla 14a partecipazione al Melodifestivalen, non ha mai vinto;
  • BISHARA – ON MY OWN: Va ad arricchire la platea delle giovani promesse della musica svedese, 15 anni, famosa per le sue cover su Instagram, al Melodifestivalen con un pezzo scritto per lei da Benjamin Ingrosso, il vincitore dello scorso anno;
  • PAGAN FURY – STORMBRINGER: Gruppo metal-folk svedese, porteranno sicuramente un tocco particolare allo show;
  • JOHN LUNDVIK – TOO LATE FOR LOVE: “Troppo tardi per amare” dice il titolo del suo brano, ma sicuramente non sarà tardi per provare a vincere visto il terzo posto ottenuto l’anno scorso;
  • LISA AJAX – TORN: Altra artista venuta fuori dai talent, alla sua seconda partecipazione, entrambe le volte è arrivata in finale, ce la farà anche stavolta?

Chi di questi artisti difenderà i colori svedesi in terra d’Israele? Lo scopriremo insieme il 9 marzo, Ogae Italy seguirà l’intera competizione con articoli dedicati.