Home #ESC2019 Eurovision 2019: Jonida Maliqi rappresenterà l’Albania con “Ktheju tokës”

Eurovision 2019: Jonida Maliqi rappresenterà l’Albania con “Ktheju tokës”

0
SHARE

Jonida Maliqi ha vinto la 57° edizione del Festivali i Këngës e rappresenterà l’Albania al prossimo Eurovision Song Contest di Tel Aviv dal 14 al 18 Maggio 2019.

La canzone dal titolo “Ktheju tokës“, che significa “Ritorno a casa”, è scritta da Eriona Rushiti e tratta il tema dell’emigrazione.

Jonida, classe 1982, è un nome piuttosto noto nel panorama musicale albanese.

Ha partecipato per la prima volta al Festivali i Këngës nel 1995 e poi per altre 8 volte classificandosi seconda nel 1999 e terza nel 2004.

Ha preso parte più volte anche al Kënga Magjike e al Top Fest. E’ attrice di teatro e presentarice in programmi come “Ballando con le stelle” e “The Voice”.

 

 

Dopo due semifinali svoltesi Giovedì e Venerdì, nella quale gli artisti hanno proposto il loro brano anche in versione eurovisiva, questa sera i 14 finalisti si sfidano per rappresentare il paese delle aquile al prossimo Eurovision di Tel Aviv.

Presentano la serata Viktor Zhusti e Ana Golja dal Palazzo dei Congressi di Tirana dove le canzoni vengono eseguite accompagnate dall’orchestra della tv albanese RTSH.

Ecco i finalisti:

Marko Strazimiri & Imbro – Leyla (Adrian Hila)
Il duo dedica una canzone da musical con moltissimi elementi etnici ad una fantomatica bambina di nome Leyla. Il tutto è veramente suggestivo e d’impatto e ricorda vagamente le melodie del serbo Željko Joksimović. Un ottimo inizio e molti applausi.

Gjergj Leka – Një ditë tjetër (Gjergj Leka)
Canzone da cabaret per un veterano del festival. Molto teatrale e con degli inserti parlati prende ritmo nel finale.

Elton Deda – Qetësisht (Enton Deda)
E’ la volta di un altro cantate della vecchia guardia albanese. Una semplice ballata ritmata che non lascia il segno.

Eranda Libohova – 100 pyetje (Genti Myftaraj, Pandi Laço)
Un’altra ballata ritmata caratterizzata da un ritmo pop dal sapore slavo che ricorda le vecchie canzoni iugoslave.

Jonida Maliqi – Ktheju tokës (Eriona Rushiti)
Scende in campo una delle grandi favorite per la vittoria finale. Una stupenda canzone con echi etnici e folkloristici e un ritornello pop travolgente.

Eliza Hoxha – Peng (Eliza Hoxha)
Delicata ballata orchestrale che attinge la strutturata come un musical con finale a piena voce.

Orgesa Zaimi – Hije (Gentian Lako)
Un po’ di ritmo con la grande sconfitta dello scorso anno che ci presenta un pop rock che non convince.

Bojken Lako – Jeto jetën (Bojken Lako, Xhevdet Bajraj)
Un altro assiduo frequentatore del festival che porta sempre brani interessanti e molto mediterranei. E anche quest’anno lo conferma con una ballata molto curata nell’arrangiamento e ben composta.

Soni Malaj – Më e fortë (Irkenc Hyka, Lindon Berisha)
Arriva anche l’altra grande favorita. Hip hop farcito di pop e suoni etnici di grande effetto.

Artemisa Mithi & Febi Shkurti – Dua ta besoj (Febi Shkurti)
Molto probabilmente daranno del filo da torcere alle due primedonne Soni e Jonida. Ballata travolgente con inserti rap come va di moda anche qui da noi.

Dilan Reka – Karma (Gridi Kraja, Florian Zykaj)
Pop ritmato che ricorda i primi successi di Marco Mengoni anche nella voce del cantante. Molto applaudito dal pubblico.

Alar Band – Dashuria nuk mjafton (Elgit Doda, Klea Huta)
Tipico sound balcanico à la Goran Bregović con echi spagnoleggianti.

Lidia Lufi – Rrëfehem (Enis Mullaj, Lidia Lufi)
Sicuramente la canzone più di classe della serata, Un’introduzione molto lenta e un ritornello che esplode a piena voce.

Klinti Çollaku – Me jetë (Endrit Shani, Pandi Laço)
Chiude la gara una bella ballata pop molto melodica e molto italiana. Grandi applausi.

Probabilmente ci devo essere stati dai problemi tecnici e Marko Strazimiri & Imbro si esibiscono nuovamente con questa canzone che ricorda molto “Bella” de Il Gobbo di Notre Dame.

Problemi tecnici anche per Eranda Libohova e ricanta pure lei.

Intervallo musicale con Eugent Bushpepa, il vincitore della scorsa edizione e rappresentante albanese a Lisbona e arrivano i voti della giuria frazionati fra un balletto, una pubblicità e un monologo del presentatore… Vince Jonida Maliqi

Ecco la classifica completa:

  1. Jonida Maliqi “Ktheju tokës” 228
  2. Lidia Lufi “Rrëfehem” 219
  3. Eranda Libohova “100 pyetje” 181
  4. Dilan Reka “Karma” 169
  5. Soni Malaj “Më e fortë” 166
  6. Klinti Çollaku “Me jetë” 163
  7. Elton Deda “Qetësisht” 156
  8. Marko Strazimiri & Imbro “Leyla” 142
  9. Bojken Lako “Jeto jetën” 138
  10. Gjergj Leka “Një ditë tjetër” 131
  11. Eliza Hoxha “Peng” 127
  12. Alar Band “Dashuria nuk mjafton” 124
  13. Orgesa Zaimi “Hije” 121
  14. Artemisa Mithi & Febi Shkurti “Dua ta besoj” 113

Nel corso della prima serata di Giovedì l’ospite d’onore fu Ermal Meta. Ecco al sua esibizione: