Home #ESC2019 Eurovision 2019: quinto giorno di prove fra cuissardes e realtà aumentata

Eurovision 2019: quinto giorno di prove fra cuissardes e realtà aumentata

0
SHARE

Dopo la pausa per la celebrazione del Giorno della Memoria, oggi sono ricominciate le prove per 15 dei concorrenti della prima Semifinale di Martedì 14 Maggio.

La Semifinale in questione verrà trasmessa da RAI 4 in diretta a partire dalle 21:00 con il commento in italiano di Ema Stokholma e di Federico Russo.

Oggi tutto è più a fuoco e gli artisti sono sembrati molto più a loro agio sul palco della Expo Arena. I video pubblicati dal canale ufficiale www.eurovision.tv mostrano esattamente come la performance sarà vista dai telespettatori. Ovviamente si tratta solamente di 45 secondi perché per la performance completa si dovrà aspettare la diretta televisiva.

Inizia le prove Cipro con la sua coreografia corredata da vari strip da parte della cantante e dalla sensuale dance routine dei quattro ballerini. Vengono aggiunte delle fiamme e l’effetto replay.

 

Il Montenegro conferma la sua semplice performance basata sopratuttto sulle voci del sestetto vocale che aggiunge all’outfit usato nelle prime prove dei nastri che richiamano i colori della bandiera nazionale.

 

Scende in campo la Finlandia che trova la sua dimensione riuscendo a far interagire i tre componenti della performance che alle prime prove era sembrata un po’ slegati.

 

Tutto confermato invece per la Polonia e le sue quattro incredibili vocalist. Alla performance viene aggiunto un battimani alla “Soldi”.

 

La Slovenia continua con il trend della semplicità e la complicità che finora l’ha caratterizzata. I due cantanti sono molto a loro agio sul palco e la cosa è piuttosto evidente.

 

Di tutt’altro genere è la performance della Repubblica Ceca dinamica e contagiosa grazie anche alla faccia da schiaffi del solista.

 

Tutto confermato per l’Ungheria e la sua triste ballata dedicata al papà. L’intera performance risulta piuttosto emozionante e drammatica.

 

Cambio d’abito, fortunatamente, per la Bielorussia e aggiunta di fiamme per condire il tutto. La cantante fa parte dei fans dei cuissardes.

 

Anche la Serbia non cambia nulla della sua performance e  la cantante si conferma davvero a proprio agio sul palco cantando perfettamente a piena voce.

 

Confermata anche la discutibile giacca per il Belgio che sistema lo sfondo con gli effetti grafici che adesso vanno a tempo con il ritmo della canzone.

 

Ancora una volta la performance della Georgia lascia a bocca aperta tutta la sala stampa. La voce del cantante è una garanzia e la canzone prende il volo.

 

L’Australia conferma la complessa esibizione con la cantante che svolazza sul palco. La cosa incredibile è che non sbaglia una nota nonostante il continuo oscillare del piedistallo.

 

Per l’Islanda adesso è tutto più coordinato ed anche le fiamme vanno a tempo. La coreografia è confermata ed anche i costumi degli artisti sul palco.

 

L’Estonia conferma come previsto l’uso della realtà aumentata e, purtroppo, anche l’outfit del cantante.

 

E chiude la giornata di prove il Portogallo con la sua performance sempre più artistica corredata dai colori della bandiera nazionale.

 

A domani per altre prove e soprattutto per le prime dell’Italia, dei BIG 5 e dei padroni di casa.