Home #ESC2020 Cesare Rascel: nel segno del padre verso il futuro della musica

Cesare Rascel: nel segno del padre verso il futuro della musica

0
SHARE

Il cognome, Rascel, dovrebbe dirvi qualcosa, anche se si tratta di un nome d’arte, e l’aria di famiglia dovrebbe fare il resto. Avete indovinato: Cesare Rascel è proprio il figlio di Renato Rascel, il grandissimo artista che è stato nostro rappresentante all’Eurovision Song Contest 2020 con la sua “Romantica”. Lo abbiamo incontrato qui, proprio durante la settimana del Festival, e non potevamo certo perdere l’occasione di chiedergli un piccolo ricordo di suo padre per i fans eurovisivi. Piccolo, perché, come dice lui stesso, ci sarebbe da parlare per tutta la notte!

Cesare è a Sanremo per presentare la seconda edizione di New York Canta, il festival per giovani interpreti, gruppi, cantautori, autori che organizza insieme a Beppe Stanco, e che offre al bravo e fortunato vincitore la possibilità di volare a New York e una produzione discografica.

Ne parliamo qui con Cesare, Beppe e con il primo vincitore del Festival, Tony Di Piazza. Giovani artisti, ascoltate bene, visitate il sito e mettetevi in gioco: come dice lo stesso Cesare, non è assolutamente vero che in Italia i talenti non esistano, e lui è qui per scoprirli.

Ecco la nostra intervista, con i ringraziamenti a Tommaso Martinelli per avere organizzato il tutto.