Home #ESC2021 La Disco Waterloo di Senhit

La Disco Waterloo di Senhit

0
SHARE

L’anno è appena iniziato ma il “Freaky Trip to Rotterdam” di Senhit non si ferma! Puntuale, come ogni inizio del mese, arriva il suo video con la sua rivisitazione di un brano protagonista della storia dell’Eurovision Song Contest. E quale canzone potrebbe essere più adatta di “Waterloo” degli Abba, la hit incontrastata degli anni Settanta? E, per adeguarsi all’epoca, e forse anche perché quest’anno le feste in discoteca ci sono mancate davvero tanto, Senhit trasforma l’orecchiabile schlager in un vero e proprio brano riempipista, una disco hit di sicuro successo.

Ci troviamo catapultati in una discoteca nella quale può succedere veramente di tutto: anche che il pezzo che stiamo ballando si trasformi, a un certo punto, in uno ska, un ritmo brasiliano, uno swing, mentre colori e bianco e nero quasi futuristico si alternano intorno a noi. La canzone perde così tutta la sua ingenuità, incalzata dalla voce di Senhit che, stavolta, la canta su di un registro basso, quasi misterioso, come se volesse sedurre l’ascoltatore per indurlo a entrare nel suo magico mondo.

“Beeenvenuti nella nostra fabbrica, tempio della disco music, dello stile e della moda… Una fuga perfetta per le celebrità come Diana Ross, Barbra Streisand e David Bowie… Dove tutto è possibile. Vogliamo dare un addio “freaky” a questo anno difficile in modo divertente e incisivo fino a ubriacarci di libertà e iniziare il nuovo anno con slancio e determinazione!” Questo è l’augurio di Senhit per tutti noi.

“Dicono che il tempo cambi le cose, ma in realtà sei tu che le devi cambiare” è la frase conclusiva del video. Ed è vero. Intanto, iniziamo entrando in questa incredibile discoteca del 2021: il resto verrà da sé.