Bielorussia: sorpresa, si cambia. Via Alena, spazio ai Litesound

0
110

Annunciando la vittoria, nella selezione nazionale bielorussa, di Alena Lanskaya, “l’angelo drammatico”, ci eravamo anche premurati di puntualizzare che non era assolutamente sicuro che la canzone da lei presentata alla finale nazionale fosse la stessa che sarebbe poi stata eseguita a Baku. C’erano precedenti illustri e molto recenti: i 3+2 di Oslo passati da “Far away” a “Butterflies”, Anastasia Vinnikova che, lo scorso anno, ha cambiato ben 3 titoli, “Born in Bielorussia”, “I am bielorussian” e infine la “I love Belarus” che ha cantato a Düsseldorf.

Quest’anno, però, la Bielorussia ha proprio superato sé stessa: cambiamento radicale! Non solo la canzone, ma anche l’interprete. Il motivo? Ancora misterioso (e forse lo resterà), malgrado girino voci di brogli nella votazione finale. Fatto sta che Alena ha dovuto, di punto in bianco, consegnare il suo biglietto per Baku alla boyband Litesound, e, vista la situazione, non ci sentiamo neppure di giurare che la “We are the heroes” che hanno presentato alla selezione nazionale sarà effettivamente la canzone che rappresenterà la Bielorussia all’ESC!

Sicuramente, a un primo ascolto, i Litesound hanno un sound molto più moderno di quello di Alena. Vedremo se la canzone scelta sarà effettivamente questa o se ci sarenno ulteriori sorprese. Per ora, ascoltiamola… almeno finché è in carica!