Tiziano Ferro trionfa al World Peace Song Festival

0
91

I risultati sono stati da poco pubblicati sul sito www.sechuk.com: con “La differenza tra me e te” Tiziano Ferro si è classificato primo nella diciassettesima edizione del World Peace Song Festival, regalando così all’Italia la sua terza vittoria, dopo quella del 1996, primo anno del concorso, con Eros Ramazzotti e “Più bella cosa”, e quella del 2008 con i Tazenda e Francesco Renga e “Madre terra”.

Il testa a testa con Céline Dion, rappresentante del Canada, è stato appassionante, ma durante le ultime votazioni la star canadese ha segnato il passo, permettendo a Tiziano una splendida volata finale.

Ecco lo scoreboard completo:

1 posto – Italia – Tiziano Ferro – La differenza tra me e te – 164 punti
2 posto – Canada – Céline Dion – Parler à mon père – 126 punti
3 posto – Svezia – Petra Marklund – Händerna mot himlen – 107 punti
4 posto – Irlanda – Tara Blaise – Our new horizon – 93 punti
5 posto – Paesi Bassi – Gelnnis Grace & Edwin Evers – Wil Je Niet Nog 1 Nacht – 86 punti
6 posto – Francia – Tal – Le sens de la vie – 76 punti
7 posto – Norvegia – Gabrielle – Høster – 58 punti
7 posto a pari merito – Russia – Slava – Ljudi Ljubjat – 58 punti
9 posto – Estonia – Sinine feat. Sandra Nurmsalu – Sel Teel – 56 punti
10 posto – Inghilterra – Kasabian – Goodbye kiss – 53 punti
11 posto – Stati Uniti – Kuana Torres Kahele – Na vaqueros – 50 punti
12 posto – Germania – Ute Freudenberg – Verblasste Bilder – 44 punti
13 posto – Israele – Elai Botner & Yaldei Ha’hutz – Titen li yad – 40 punti
14 posto – Spagna – Rosa Lopez ft. DJ Kun – Soy una mujer – 39 punti
15 posto – Slovenia – Eva Boto – Dvigni mi krila – 38 punti
16 posto – Sud Africa – Rinèl Day – Vuur met vuur veg – 35 punti
17 posto – Colombia – Tripulantes – Cómplices por traición – 34 punti
18 posto – Nuova Zelanda – Annah Mac – Girl in stilettos – 28 punti
19 posto – Bosnia Herzegovina – Crvena Jabuka & Zeljko Bebek – Kletva – 27 punti
20 posto – Malta – Kevin Borg – Unstoppable – 24 punti
21 posto – Marocco – Houda Saad – Tayr al hob – 22 punti
22 posto – Galles – Clinigol & Nia Medi, Rufus Mufasa & Catrin Evans – Gyspsy queen – 18 punti

Festeggiamo questa vittoria italiana, ringraziamo gli organizzatori Federico Stufi e Alessandro Banti con la collaborazione di Riccardo Pasquini, e Gary Speirs di www.sechuk.com per lo spazio gentilmente concesso nel suo sito. Appuntamento alla prossima edizione, con un’altra serie di bellissime canzoni da tutto il mondo!