Red carpet con Marco, Valentina e tutti gli altri!

0
153

Alle 18,30 di ieri sera, la cerimonia di apertura, che si è svolta alla Malmö Opera, ha dato ufficialmente il via all’ESC 2013. Centinaia di fans e giornalisti si sono riuniti intorno al red carpet, che ha simboleggiato l’ingresso dei partecipanti in questa gara, per cercare di carpire una foto, un autografo, un’intervista.

Il nostro Marco si è fatto desiderare, arrivando buon ultimo, e noi speriamo che questo possa costituire un parallelo con il detto “gli ultimi saranno i primi”! Preceduto dalla delegazione composta da Nicola Caligiore, Alessandro Ragni e dalla sua manager Marta Donà, eccolo qui sopra mentre si ferma a salutare OGAE Italy.

Non è stato però l’unico: quest’anno molti partecipanti hanno legami con l’italia, e la bandiera nazionale in bella vista ha spinto diversi di loro ad avvicinarsi per un saluto.

Roberto Bellarosa, individuata la bandiera da lontano, è corso verso di noi con entusiasmo. Roberto capisce l’italiano e ne parla qualche parola. Gli abbiamo salutato la sua Vico del Gargano!

Raquel Del Rosario, di El Sueño de Morfeo è stata accolta al coro di “Andiamo sù sù sù nel cielo, giù giù giù nel mare”, cosa che l’ha sicuramente meravigliata.

L’intero clan Bezzina ci ha salutati con entusiasmo, memore dell’intervista di ieri.
 

I PeR, come sappiamo amici di Jacopo Massa, ci hanno pregato di portargli i loro saluti. Notare i loro originali vestiti!



 Andrius Pojavis, milanese di adozione, è stato felice di trovare una rappresentanza italiana.

 

 Cezar, anche lui residente in Italia, ha addirittura improvvisato per noi un’interpretazione di “E poi” di Giorgia… senza parole.

E come dimenticare la nostra Valentina?

Dopo il red carpet, il pubblico si è riunito all’Euroclub per la festa di apertura, alla quale si sono più tardi presentati quasi tutti gli artisti, e dove tutti hanno potuto godere, fra l’altro, dell’esibizione di Robin Stjernberg con la sua “You”.