“Tale e quale show” seconda puntata: rivediamo le esibizioni eurovisive!

0
178

Incredibile Mimmo: ovunque venga presentato, sia pure sotto forma di imitazione, si trasforma in un incontrastabile asso pigliatutto. Vero e proprio mito della musica leggera, nostro rappresentante all’ESC per ben tre volte, Domenico Modugno ha lasciato di sé un ricordo talmente vivido da rimanere impresso nei cuori di tutti.

Non vogliamo certo sminuire la bravura dell’attore Kaspar Capparoni, che, durante la puntata di “Tale e quale show” di Venerdì 20 Settembre, lo ha imitato in modo magistrale, ma è un dato di fatto che basti accennare le prime note di “Nel blu dipinto di blu” per scatenare l’entusiasmo generale. E così proprio l’esibizione di Capparoni nei panni del Mimmo nazionale è risultata la vincitrice della puntata.

Modugno non è stato però l’unico artista legato all’ESC a essere imitato Venerdì scorso. E’ toccato infatti a Fiordaliso cimentarsi in un’esilarante caratterizzazione di Gianni Morandi, che è anche intervenuto in diretta telefonica dopo l’esibizione dell’amica/collega, per farle i complimenti. La canzone scelta è tuttavia un brano romantico, forse uno dei più belli del repertorio di Gianni: “Se non avessi più te”.

Passiamo infine a un concorrente che è stato lui stesso rappresentante eurovisivo dell’Italia: Riccardo Fogli. Riccardo non sembra essere facilitato quanto i suoi colleghi nell’assegnazione dei cantanti da imitare: finora gli sono capitati nomi di grande prestigio e qualità, ma lontani dall’essere nazional-popolari quanto Modugno o Morandi. Dopo il Demis Roussos della scorsa settimana, stavolta gli è toccato infatti Ivano Fossati con “La mia banda suona il rock”.

Siamo ancora alla seconda puntata, e il nostro Riccardo certamente avrà occasioni migliori. Intanto non perdetevi la serata di Venerdì prossimo, perché proprio Fogli dovrà imitare Franco Battiato: un vero e proprio… “incontro al vertice eurovisivo”!