Home Composed Song Contest 2013: OGAE Italy c’è!

0
6

Lasciatecelo dire, siamo particolarmente orgogliosi. Possiamo dirlo perché negli ultimi anni la presenza di OGAE Italy all’Home Composed Song Contest si è fatta sentire, e “rischia” veramente di diventare una costante del concorso dedicato alle nuove leve, non ancora professionali, della canzone.

Attenzione, però: in tempi di “fuga di cervelli”, anche uno dei nostri migliori autori è… emigrato! Si tratta del nostro Alberto Flego, che, insieme al nostro amico ellenico Konstantinos Papoutsis firma “No strings”, il brano con il quale il P.I.G. Team, costituito, oltre che da loro due, dall’interprete Pavel alias José Abreu, gareggia sotto la bandiera portoghese. “No strings” è un arioso elettropop impreziosito dall’ottima voce di Pavel e da un testo che parla della forza dell’amore che libera cuore e mente e fa volare verso il cielo come un aquilone senza fili.

   
A rappresentare l’Italia è invece rimasto il nostro Fabrizio Picciolo, che ha scelto un tema a noi molto caro: ovviamente l’Eurovision Song Contest. Il brano si intitola “La ragazza dell’ESC” e riprende quei suoni vagamente “seventies” che abbiamo riscontrato anche nella sua entry dello scorso anno, stavolta impreziositi da cambi di ritmo e di atmosfera vagamente “prog” nella seconda metà del brano. Il testo racconta una storia d’amore nata all’ESC, che porta il protagonista a girare l’Europa nella speranza di ritrovare la sua amata fra il pubblico dell’Eurovision. Chissà quanti si ritroveranno in questa situazione!

Curiosi? Che aspettate? Andate ad ascoltarli al link http://hcsc.ufopoli.com/entries/ e non dimenticate di sostenerli votandoli! E poi, chissà? E se qualcuno di loro facesse il grande salto dall’HCSC all’ESC? In fondo non sarebbe la prima volta!