E nel frattempo, cosa è successo a “Tale e Quale Show”?

0
14

Venerdì scorso eravamo talmente presi dalla preparazione del nostro meeting che non ci siamo neppure accorti che, come sempre, stava andando in onda una puntata di “Tale e Quale Show”. Ed è stato un peccato, perché anche in quella occasione ci sono stati video molto interessanti “eurovisivamente parlando”. Rimediamo subito.

Riccardo Fogli si è trovato a interpretare Shel Shapiro, il leader dei Rokes. Non ha puntato sullo Shel degli anni Sessanta, ma su di un personaggio più attuale, rivisitando “E’ la pioggia che va” con un’atmosfera più soft e raffinata, con tanto di accento inglese e movenze ben studiate.

Difficilissimo il compito di Silvia Salemi, trasformata nel clone della prima e più importante vocalist dei Matia Bazar, Antonella Ruggiero. Non si può arrivare ai picchi vocali di Antonella, specialmente in un pezzo come “Ti sento”, ma l’aspetto visivo era ottimo e Silvia se l’è cavata comunque dignitosamente.

Eurovisiva anche la “Missione impossibile” dell’ospite Gabriele Cirilli, impegnato in “Felicità” di Albano e Romina Power. Per portarla a termine, Cirilli ha rispolverato il vecchio gioco scenico che vede l’artista, vestito per metà da uomo e per metà da donna, voltarsi dal lato destro o dal lato sinistro secondo il personaggio da interpretare al momento.

Di nuovo bravi ai nostri protagonisti! E la prossima settimana, attenzione! Saranno i primi cinque classificati a confrontarsi con i primi cinque della scorsa edizione: chi rimarrà in gara?