Pastora si sveglia, e… Olè! Vince l’OGAE Song Contest! Regno Unito ancora secondo, terza l’Italia di Annalisa

0
17

Quelli di voi che hanno seguito, fino a mezz’ora fa, la terza e ultima parte delle votazioni dell’OGAE Song Contest 2013, hanno avuto l’ennesima sorpresa da brivido. Dopo avere dato per vincente dapprima l’Armenia e poi la Svezia, i fans OGAE e gli spettatori dei social network hanno assistito a un secondo e definitivo colpo di scena: la Spagna, fino a quel momento rimasta salda e tranquilla in seconda posizione, ha dato l’assalto al primo posto a suon di “12 points”, tanto da finire la sua corsa come regina dell’OGAE Song Contest, a 57 punti dalla seconda classificata, l’agguerrito Regno Unito.

E’ quindi Pastora Soler con “Te despertaré” (Ti sveglierò) la preferita dei fans OGAE! Non è esattamente una sorpresa, visto il successo che la voce potente e melodiosa e lo stile classico e romantico di Pastora hanno ottenuto fin dal momento in cui la Spagna l’ha presentata quale sua rappresentante all’ESC di Baku.

Non ha però da lamentarsi la nostra Annalisa, che chiude sul podio, in un’onorevolissima terza posizione. La delicata “Alice e il blu”, con il suo testo non banale, e l’ottima prestazione vocale di Annalisa hanno ottenuto moltissimi consensi tra i fans europei. Soddisfazione ancora più grande nell’avere schierato una cantante non ancora affacciatasi sui palcoscenici europei: davanti ad Annalisa arrivano le canzoni di Pastora Soler, rappresentante della Spagna all’Eurovision 2012 e di Olly Murs, impegnato in un tour promozionale oltremanica (è stato ospite anche al nostro X-factor). I selezionatori italiani per l’Eurovision Song Contest mettano un appunto accanto al nome di Annalisa, che a giudizio del network degli appassionati paneuropei ha tutti i titoli per aspirare in futuro alla maglia azzurra.

Quarta a un solo punto di distanza la Svezia, e poco più giù, al quinto posto, l’Armenia. Entrambe hanno accarezzato molto da vicino il sogno della vittoria, e, vista la qualità delle proposte, non si può che consigliare loro di perseverare su questa strada: il risultato non è certo lontano! Sesta è l’Irlanda, anch’essa protagonista della fuga decisiva nella fase delle votazioni.

OGAE Spagna si aggiudica il suo quinto OGAE Song Contest, superando OGAE UK, OGAE FranceOGAE Italy, ferme a quattro edizioni vinte. I tre club sul podio del 2013 sono tra i più vincenti nella storia del concorso, nato nel 1987 e giunto alla sua ventottesima edizione.

Solo due club sono rimasti a zero punti, ma possiamo dire che si tratta più che altro di una casualità: il livello delle canzoni, quest’anno, ci è sembrato particolarmente alto e la competizione è stata durissima.

Siamo quindi giunti al capolinea di questa edizione. Ringraziamo gli organizzatori Eddy Anselmi e Massimiliano Nucci, sempre all’avanguardia in quanto a idee originali e ottime realizzazioni. Ringraziamo la nostra attenta e competente giuria italiana, che ha saputo scegliere benissimo sebbene il compito fosse tutt’altro che facile, trovandosi davanti a una selezione ottimamente articolata e ricca di proposte notevoli. Ringraziamo tutti i club che hanno preso parte alla competizione, perché il contributo di ciascuno di loro è stato fondamentale per costruire questo bellissimo mosaico di suoni e colori che ci ha accompagnati e ci accompagnerà ancora a lungo in ogni aspetto della nostra vita quotidiana.

E infine, dedichiamo un grandissimo “Olè!” a OGAE Spagna, alla quale consegniamo il trofeo insieme all’onore e onere di organizzare l’OGAE Song Contest 2014!