I Firelight trionfano a Malta

0
87

Da stasera anche Malta ha i suoi rappresentanti per l’Eurovision 2014. Sconvolti tutti i pronostici della vigilia che davano come vincenti Daniel Testa o Franklin Calleja, l’onore di rappresentare la bella isola all’Eurovision è andato invece al gruppo dei Firelight con la loro “Coming home”, un pezzo allegro di sapore country.

Erano 15 anni che Malta non sceglieva un gruppo come proprio rappresentante, le ultime erano state le Times Three nel 1999. I Firelight sono una band mista: la frontwoman è Michelle Mifsud. Fra di loro c’è anche Richard Micallef, che ha già preso parte due volte alla finale nazionale maltese, come solista e, lo scorso anno, in coppia con Petra.

Come ogni anno, TVM ha ospitato alcune giurie straniere: l’Italia è stata nuovamente rappresentata da Nicola Caligiore, che ha assegnato i suoi 12 punti proprio ai Firelight.

Prima della votazione, i co-presentatori Ira Losco, sempre splendida, e Gianluca Bezzina, l’unico dottore che renderebbe allegra qualsiasi cura, hanno allietato la serata con alcuni duetti canori, esibendo due bellissime voci e un grandissimo affiatamento e divertimento nel cantare insieme. Gianluca si è anche esibito con fratelli e sorelle in alcuni brani che hanno permesso loro di offrirci una perfetta armonia vocale. Infine, non poteva mancare “Tomorrow” con gli amici che l’hanno accompagnato sul palco di Malmö. E’ stata poi la vota di Ira con il suo ultimo successo “Me luv U long time”.

Altri ospiti sono stati Gaia Cauchi, vincitrice del JESC, che ha aperto la serata, il duo Gorg u Pawlu, che con “Hot and famous” ha fatto ballare anche la green room, il gruppo Winter Moods che ha presentato per la prima volta “Everlasting” insieme a “Days of my life”, il neoeletto rappresentante svizzero SebAlter con “Hunter of stars”, ed Emmelie De Forest con il nuovo singolo “Rainmaker”, per il quale ha avuto come coristi d’eccezione tutti i cantanti in gara.

E ora, ascoltiamo nuovamente “Coming home”.