Home Senza categoria Una vera giuria di qualità per l’Italia

Una vera giuria di qualità per l’Italia

0
SHARE

Non ci si può distrarre un attimo che le notizie di raggiungono mentre siamo in viaggio verso Copenaghen! È uscita ieri la lista delle giurie di ognuno dei 37 paesi in gara, giurie di qualità che peseranno per il 50% sul risultato finale (l’altro 50% è per il televoto).

Nella giuria italiana scelta dalla RAI figurano cinque esperti di grande affidabilità: 
presidente Luca De Gennaro, responsabile del dipartimento Talent & Music di MTV per Italia, Spagna, Francia, Portogallo, Grecia, Medio Oriente e Africa. Con lui Andrea Mirò, cantante e direttore di orchesta , nonché compagna di Enrico Ruggeri che partecipò all’ESC nel 1993, Paola Folli cantante e vocal coach in molti talent, Andrea Laffranchi giornalista, critico musicale del Corriere della Sera e Francesco Pasquero, responsabile dello sviluppo internazionale e della promozione di Sugar Music, già nella delegazione italiana del 2011 con Raphael Gualazzi.
Negli altri paesi molti nomi noti per i fan dell’Eurovision a cominciare da San Marino che ha tra i suoi giurati Paolo Macina dei Miodio (ESC 2008). In Armenia Inga e Anush (ESC2009), in Austria Stella Jones (ESC 1995), in Azerbaigian Nikki (ESC 2011), in Belgio Iris (ESC 2012), in Finlandia Kaija Kärkinen (ESC 1991), in Islanda Yohanna (ESC 2009), in Irlanda Charlie McGettigan (ESC 1994) e Liam Reilly (ESC 1990), in Moldavia Nelly Ciobanu (ESC 2009), in Montenegro Stefan Filipović (ESC 2008), in Olanda Ruth Jacott (ESC 1993), in Polonia Magdalena Tul (ESC2011) e Mietek Szczesniak (ESC 1999), in Romania Nico (ESC 2008), in Svizzera Ivan Broggini (ESC 2012) e nel Regno Unito Carrie Grant (ESC 1983).