SebAlter, ma come ti chiami?

0
37

Chi non avrebbe voglia di intervistare, anche se per pochi minuti, un ragazzo simpatico e talentuoso come SebAlter? Tanto più che, essendo ticinese, possiamo parlargli in italiano: per noi, sentire la nostra lingua all’ESC è ancora una specie di miracolo ogni volta.
Non riuscivamo a deciderci su chi l’avrebbe intervistato, quindi stavolta siamo andati a incontrarlo in due. Poche domande, ma significative: eccole.