Conchita, una vittoria con la barba

0
7

Nel momento in cui scriviamo, mancano ancora tre giurie alla fine della votazione, ma è matematico: Conchita Wurst, rappresentante dell’Austria, ha vinto l’ESC 2014 con “Rise like a phoenix”!

Stanno ancora passando sullo schermo le immagini di una Conchita in lacrime a ogni “12 points” ricevuto. Contrariamente a ogni previsione, voti sono arrivati anche dai Paesi più insospettabili, come Russia, Ucraina e Georgia. La voce e l’interpretazione di Conchita hanno davvero conquistato tutti!

Una vittoria importante, che è anche e soprattutto un segno di apertura, e può essere avvicinata a quella di Dana International nel 1998. Conchita in questo momento sta raggiungendo il palco con aria quasi timorosa, ma incredibilmente felice. Un simbolo della tolleranza per tutti, e sottolineiamo tutti.

L’Italia si ferma a 33 punti, mentre San Marino chiude a 14. Quest’anno i voti sono stati monopolizzati dalla lotta serrata fra Austria, Olanda (arrivata seconda), Armenia (grande favorita della vigilia, terza), e Svezia (quarta). Resta il grande consenso che sia Emma che Valentina hanno ricevuto dai fans, e una strada sicuramente aperta per l’Europa. Grazie Emma, grazie Valentina!  

E adesso, Conchita, risorgi come una fenice e vola verso il successo europeo!