Hersi Matmuja e il Cecilia Chamber Group: concerto per non dimenticare

0
66
Ottobre sarà davvero un mese denso di impegni e di soddisfazioni per Hersi Matmuja. Pochi giorni prima di raggiungerci a Prato per la festa di OGAE Italy sarà infatti protagonista di un evento di grandissima importanza, non solo dal punto di vista artistico e culturale, ma anche e principalmente storico ed emozionale. Hersi metterà, infatti, la sua voce al servizio della memoria delle vittime dell’Olocausto, durante un concerto dedicato alla poetessa e compositrice Ilse Weber. Il concerto si svolgerà ad Auschwitz, teatro di inenarrabili orrori durante la Shoah, ora luogo di ricordo, riflessione e monito per le future generazioni.
Spiega di più il comunicato stampa diffuso dall’organizzazione dell’evento:

“Il viaggio della Memoria”, un viaggio indimenticabile in memoria di chi verrà sempre ricordato. Il governo italiano e il Comune di Roma, con il Sindaco che sarà presente in questo importante avvenimento, hanno organizzato un memorabile viaggio con gli studenti della Capitale per vivere da vicino le memorie dell’Olocausto. Quest’anno, nel Viaggio della Memoria, partiranno da Roma per la Polonia 200 studenti, dal 19 al 21 Ottobre, in memoria degli ebrei deportati dall’Italia ad Auschwitz. A loro si unirà una delegazione di studenti del Conservatorio di Santa Cecilia. I giovani artisti del Conservatorio di Santa Cecilia si esibiranno nel Concerto per la Memoria. Il concerto prevede l’esecuzione di alcune tra le più significative canzoni composte da Ilse Weber.



Poetessa e compositrice soprattutto di canti per bambini, Ilse Weber, dopo l’occupazione nazista, fu rinchiusa nel ghetto di Praga. Nel febbraio 1942 fu deportata con il figlio più piccolo e il marito a Theresienstadt e nel 1944 ad Auschwitz, dove morì nello stesso anno. Durante la sua prigionia scrisse circa 60 poesie, che raccontano le circostanze orribili nella vita nel lager, e per le quali compose anche la melodia.

La compositrice verrà ricordata con il concerto eseguito dal Cecilia Chamber Group (Quarteto d’archi, Fisarmonica, Soprano). Il Cecilia Chamber Group eseguirà i seguenti pezzi nel Concerto della Memoria: “Auschwitz lied”, “Wiegala”, “Dobry Den”, “Theresienstadt”, “Und der regenrinnt”, “Emigrantenlied” e “Ugolebavka”. 

Le melodie raccontano la sofferenza vissuta nel campo di concentramento di Auschwitz, e sono considerate fra le testimonianze più significative dell’Olocausto. Il soprano Hersi Matmuja, studentessa del Conservatorio di Santa Cecilia, conosciuta come rappresentante dell’Albania all’Eurovision Song Contest 2014, con la sua voce ricorderà la sofferenza vissuta nei campi. “Il Concerto della Memoria” è un’iniziativa del Direttore del Conservatorio di Santa Cecilia, il Maestro Alfredo Santoloci, che ha curato personalmente tutti gli arrangiamenti delle melodie.

Parlando del Maestro Alfredo Santoloci, Hersi dice: “E’ una persona molto importante per me, un uomo capace di avere grandi sogni e trasformarli in grandi iniziative come questa. Fautore di importanti innovazioni al Conservatorio di Santa Cecilia, mi ha sostenuta in tutto il mio cammino per l’Eurovision Song Contest.”

Un importante e impegnativo viaggio nella memoria e nel dolore per la straordinaria Hersi, che riporterà in vita la voce di tutti quegli esseri umani la cui unica “colpa” è stata un dato anagrafico.
Non dimentichiamo mai.