Indila: danza per la vittoria all’OGAE Song Contest

0
107

Un brano lieve, quasi cantato “sulle punte”. Una danza malinconica, in stile esistenzialista e propriamente francese, una voce che sembra “pungere” le note, facendole suonare come goccioline di pioggia su di un tetto di Parigi: ecco “Dernière danse”, la canzone che ha portato la Francia alla vittoria in questa edizione dell’OGAE Song Contest!
Indila, l’interprete, è un nome noto agli eurofans per essere stata indicata da alcune voci come possibile rappresentante francese a Copenaghen. Per il momento la cantante ha scartato l’ipotesi ESC, spaventata dalla responsabilità che ne deriverebbe. Mai dire mai, però, e dopo questa vittoria il dibattito si riaccenderà sicuramente. Chissà che Indila non cambi presto idea e che non si ritrovi fra le mani un biglietto per Vienna, o per la destinazione successiva.
Al secondo posto il Regno Unito, ormai abituato ai piani alti della classifica, con un successo internazionale: “Burn” di Ellie Goulding, un brano sempre piacevole da ascoltare, anche se preferiremmo un poco di coraggio in più nella scelta dei pezzi da presentare ai concorsi. Al terzo posto, ancora una canzone che ha passato i confini: “Atemlos durch die Nacht” di Helene Fischer, per la Germania.
Quarta la Spagna, che con Pastora Soler ha sempre la certezza di un buon piazzamento. Stavolta il brano era “Espérame”. Al quinto posto, protagonista di un serrato duello con la nostra rappresentante culminato nello “sgambetto” finale, Israele e Harel Skaat, che con “Boom” si è ripreso dalla poco felice prestazione di Oslo, nel 2010.
Avrebbe potuto essere una TOP 5 tutta BIG 5: è infatti arrivata sesta Giorgia, con la sua “Quando una stella muore”. Un buon risultato in ogni caso!
Si registra, purtroppo, anche una squalifica: quella dell’Armenia, che non ha inviato in tempo i voti della propria giuria agli organizzatori. Un peccato per Emmy e per la sua “Sirelov heranum em”!
Archiviamo quindi anche questa edizione dell’OGAE Song Contest, con le nostre congratulazioni a OGAE Francia, che organizzerà la prossima edizione, e riascoltando il brano di Indila.