Problema tecnico durante la jury final del JESC: ecco cosa è successo

0
139

Siamo seduti nella press conference room del press centre di Malta, per una conferenza speciale dell’EBU e di PBS. Questa conferenza straordinaria è stata indetta per spiegare alla stampa il motivo del problema tecnico che ha disturbato lo svolgimento dello spettacolo di stasera.
Chiamatela pure maledizione del numero 2, ma è un dato di fatto che, proprio nel momento in cui la bulgara Krisia ha iniziato a cantare, le luci del palco si sono improvvisamente spente, e c’è voluta più di mezz’ora per rimettere a posto la situazione e far sì che lo show continuasse come previsto. A causa di questo contrattempo, però, le giurie dovranno votare entro domani mattina, cosa effettivamente mai successa prima nella storia del Junior Eurovision.
Davanti ai taccuini si sono presentati Anton Attard, Executive Producer della tv maltese, Vladislav Yakovlev, Executive Supervisor del Junior, e Ola Melzig, Viewing Room Producer.
Anton ha iniziato facendo un breve riassunto della situazione, precisando che avrebbero potuto tentare una ripresa anche subito ma hanno voluto attendere la sicurezza che tutto fosse a posto. Non hanno grosse preoccupazioni per lo spettacolo di domani sera, pensano che tutto andrà bene e sono soddisfatti della produzione, anche se ovviamente faranno ulteriori test per sicurezza. Si è scusato con le delegazioni e con il pubblico per la prolungata attesa, ma era necessaria.
A una specifica domanda, Vlad ha chiarito che tutte le delegazioni sono state subito avvisate e tenute costantemente al corrente. Le giurie hanno tempo fino a domani a mezzogiorno per mandare i loro voti, ma molti di loro sono già stati ricevuti.
E’ stato chiesto anche se sia stata presa in considerazione l’idea di ricominciare da capo, ma Vlad considera una decisione saggia l’avere ripreso dal momento dell’interruzione: una buona parte dello show aveva già preso luogo, e ricominciare da capo avrebbe comportato un ulteriore ritardo.
Visto che lo show è stato comunque ottimo, Vlad ha anche chiarito che naturalmente ha piena fiducia nella PBS e nel fatto che la trasmissione di domani filerà assolutamente liscia. 
Concludiamo ricordando che, nel mondo del teatro, è credenza diffusa che una pessima prova generale preluda a un ottimo debutto: sicuramente sarà così anche in questa occasione!