Conferenza stampa e reazioni a caldo

0
71
È stata una conferenza stampa a tre Paesi quella della nostra prima vittoria al Junior Eurovision: sul palco del press center erano infatti presenti non solo il nostro Vincenzo Cantiello, ma anche gli artisti della Bulgaria e dell’Armenia.
Ovvio, però, che quasi tutte le domande siano state per il vincitore italiano. Vincenzo è stato dapprima “stuzzicato” sulla sua presunta simpatia per una delle altre partecipanti, alla quale avrebbe dedicato la sua canzone, e ha riposto con una battuta, affermando che si sarebbe dichiarato più tardi nel corso della serata, ma che la sua canzone è comunque dedicata a tutte le donne.
La presidente di OGAE Italy ha tenuto a dichiarare pubblicamente l’orgoglio del club per la fantastica vittoria, dopo di che ha chiesto a Vincenzo quali siano stati i suoi sentimenti nel momento in cui ha iniziato a rendersi conto che i punti si stavano sommando e lo stavano portando in cima alla classifica. Vincenzo ha risposto che è stata una sensazione pazzesca e che ancora non riusciva a rendersi conto di cosa fosse successo.
Per progetti futuri, come tour e concerti vari, è ancora troppo presto, ha dichiarato. Prima di tutto c’è da tornare a scuola: gli verrà davvero scontata una settimana di compiti, come qualcuno ha spiritosamente domandato?
Per quanto riguarda, invece, la domanda posta pubblicamente al nostro Capo Delegazione Nicola Caligiore sulla possibilità che il nostro Paese ospiti la prossima edizione, sentite cosa ci ribadisce nell’intervista che gli abbiamo “carpito” durante l’after party all’Euroclub.