Solo un mare ci separa dal Portogallo

0
110
Si è appena concluso il Festival da Cançao 2015, che anche quest’anno, come d’abitudine, è servito a selezionare la canzone che rappresenterà il Portogallo all’Eurovision di Vienna.
La scelta è caduta su Leonor Andrade, che con la canzone “Ha um mare que nos separa” (C’è un mare che ci separa) ha conquistato, due volte, il favore del pubblico.
La selezione si è svolta su sei canzoni, dopo due semifinali che ne avevano presentate un totale di dodici, e le finaliste sono state poi ulteriormente selezionate, due dal voto del pubblico, e una dalla giuria composta dai compositori delle canzoni.
Quindi si può dire che questa brava cantante, che ha partecipato a The Voice of Portugal, sia stata votata esclusivamente dal pubblico.
Da segnalare anche che proprio oggi la RTP, la televisione nazionale portoghese, compie 58 anni.
E da raccontare, naturalmente, l’omaggio che i partecipanti alla selezione hanno reso ad alcuni cantanti che hanno partecipato all’Eurovision per il Portogallo, come Dulce Pontes (1991 – Lusitana paixao [Passione lusitana]) e Dora (1986 – Nao sejas mau para mim [Non essere cattivo con me] e 1988 – Voltarei [Indietro]).
Prima di sentire la sua canzone, ci prendiamo un momento per segnalare l’esibizione di Paulo De Carvalho (1974 – E depois do Adeus). La sua canzone è diventata famosa perché è stata legata alla Rivoluzione dei Garofani. Il 24 aprile la trasmissione della canzone nel programma musicale Limite fu il primo segnale della Rivoluzione, seguito, il 25, da “Grandola, vila morena”.
Paulo ha cantato la sua canzone, e ha poi duettato con il rapper Agir.
Riascoltiamo la canzone che ha vinto: Leonor Andrade – Ha um mare que nos separa