Home Senza categoria 60… ma non li dimostra! Stasera a Londra “Eurovision’s Greatest Hits”!

60… ma non li dimostra! Stasera a Londra “Eurovision’s Greatest Hits”!

0
SHARE
60 anni? E chi lo direbbe? Anzi, l’Eurovision Song Contest, più che invecchiato, sembra essere ringiovanito con il passare degli anni.
Nato nel 1956 come “proiezione europea” del Festival di Sanremo, ha saputo seguire le epoche e le mode, partendo come rassegna di cantanti melodici e garbati davanti a un pubblico serio e composto, per arrivare, oggi, ai più svariati generi di musica, alle arene e al pubblico da concerto rock. Dite la verità, non ci sarebbe da mettere la firma, per giungere a 60 anni con questa verve da ventenne?
Un compleanno come questo chiama ad alta voce un festeggiamento adeguato. Come già successo dieci anni fa con “Congratulations”, lo show del cinquantenario, stasera l’Eurovision Song Contest celebrerà quest’altra data importante con “Eurovision’s Greatest Hits”, un grande show condotto da Petra Mede e Graham Norton, che si svolgerà a partire dalle 19,00 (ora locale) all’Eventim Apollo di Hammersmith, Londra.
Non sarà, però, possibile vedere lo show in diretta. Lo spettacolo, che è organizzato dall’EBU e dalla BBC, sarà registrato stasera ma trasmesso in differita da varie emittenti televisive, fra le quali San Marino RTV che lo manderà in onda domenica prossima, 5 aprile, giorno di Pasqua, alle 14:15.
Questi gli ospiti della serata confermati dalla BBC:
  1. Conchita Wurst – Rise like a phoenix
  2. Herreys – Diggi-loo diggi-ley
  3. Natasha St-Pier – Je n’ai que mon âme
  4. Emmelie de Forest – Only teardrops
  5. Lordi – Hard rock hallelujah
  6. Nicole – Ein bisschen frieden
  7. Johnny Logan – What’s another year / Hold me now
  8. Rosa López – Europe’s living a celebration / Medley of Spanish entries
  9. Anne-Marie David – Tu te reconnaîtras
  10. Olsen Brothers – Fly on the wings of love
  11. Loreen – Euphoria
  12. Brotherhood of Man – Save your kisses for me
  13. Dima Bilan – Never let you go / Believe
  14. Dana International – Diva
  15. Bobbysocks – La det swinge

L’interval act sarà quella “Riverdance” che gli eurofans hanno già ammirato nel 1994.

In attesa, quindi, di poterci godere lo show in differita, non resta che dire “Buon compleanno, Eurovision Song Contest!”.