Eurovision 2016: 43 paesi in gara

0
129

E’ ufficiale! Saranno 43 i paesi in gara al 61° Eurovision
Song Contest di Stoccolma che si svolgerà dal 10 al 14 Maggio 2016.
La comunicazione è arrivata
questa mattina direttamente dall’EBU. 43 partecipanti eguagliano il record di
presenze detenuto dalle edizioni 2008 e 2011.
La novità di quest’anno è il
ritorno in gara di alcuni paesi che negli ultimi 2 o 3 anni avevano dato
forfait per le più svariate ragioni: Ucraina, Bosnia ed Erzegovina,
Croazia e Bulgaria finalmente si sono decise a ritornare mentre debutterà,
anche se non possiamo parlare proprio di un debutto in senso assoluto,
l’Australia che gareggerà nelle semifinali.
Ecco la lista dei partecipanti (fra parentesi la sigla della tv nazionale):
  • Albania (RTSH)
  • Armenia (AMPTV)
  • Australia (SBS)
  • Austria (ORF)
  • Azerbaigian (İTV)
  • Belgio
    (VRT)
  • Bielorussia (BTRC)
  • Bosnia ed Erzegovina (BHRT)
  • Bulgaria
    (BNT)
  • Cipro
    (CyBC)
  • Croazia
    (HRT)
  • Danimarca (DR)
  • ERI Macedonia (MKRTV)
  • Estonia (ERR)
  • Finlandia (YLE)
  • Francia
    (France Télévisions)
  • Georgia
    (GPB)
  • Germania
    (NDR)
  • Grecia
    (ERT)
  • Irlanda
    (RTÉ)
  • Islanda
    (RÚV)
  • Israele
    (IBA)
  • Italia (RAI)
  • Lettonia (LTV)
  • Lituania (LRT)
  • Malta (PBS)
  • Moldova (TRM)
  • Montenegro (RTCG)
  • Norvegia
    (NRK)
  • Paesi Bassi (AVROTROS)
  • Polonia
    (TVP)
  • Regno Unito (BBC)
  • Repubblica Ceka (ČT)
  • Romania (TVR)
  • Russia (RTR)
  • San Marino (SMRTV)
  • Serbia (RTS)
  • Slovenia (RTVSLO)
  • Spagna
    (TVE)
  • Svezia
    (SVT)
  • Svizzera
    (SRG SSR)
  • Ucraina
    (NTU)
  • Ungheria (MTVA)

Jon Ola Sand, il supervisore dell’ESC, ha dichiarato:
“Siamo orgogliosi che 43 paesi abbiano accettato di partecipare alla
gara… Abbiamo fatto il possibile per mettere insieme più paesi possibili e il
risultato si è visto… Vedere tanti paesi e culture incontrarsi,
nonostante tutti i recenti cambiamenti a livello europeo, è ancora una volta la
prova della potenza della musica…”…
Grande assente è ancora una volta
la Turchia che per il momento non è intenzionata a tornare anche se l’EBU ha
dichiarato che insisterà nelle trattative. Rispetto all’edizione 2015 si è ritirato il Portogallo, anche se la tv lusitana ha promesso di ritornare nel 2017. Le voci secondo le quali la Cina
avrebbe debuttato a Stoccolma sono risultate infondate.