Home #ESC2016 Eurovision 2016: Agnete per la Norvegia

Eurovision 2016: Agnete per la Norvegia

0
SHARE
“Icebreaker” di Agnete stravince il Melodi Grand Prix e rappresenterà la Norvegia all’Eurovision 2016 a Stoccolma!
Un pezzo moderno, sostenuto da una grande voce e una grande scenografia, è sembrato da subito il più adatto nonostante la concorrenza agguerrita. Agnete ha inizato la sua carriera nel gruppo The BlackSheeps partecipando a vari concorsi per ragazzi e classificandosi al secondo posto del Melodi Grand Prix 2011. Come solista ha partecipato a vari talent show e musical in giro per il paese.
Le altre canzoni in gara stasera erano:
The Hungry Hearts featuring Lisa Dillan “Laika” – un pezzo di protesta, una rivendicazione al femminile
Stage Dolls “Into the fire” – rock di qualche anno fa
Stine Hole Ulla “Traces” – una ballata quasi disneiana per una voce incantevole
Makeda “Stand up” – omaggio alla musica americana anni 60 stile Supremes
Pegasus “Anyway” – ballata rock alla Bon Jovi
Freddy Kalas “Feel da rush” – dance al ritmo dei Caraibi
Laila Samuels “Afterglow” – ballata dal sapore nordico accompagnata da una magnifica  scenografia
Elouiz “History” – carina, eurovisiva, ma sembra già sentita
Suite 16 “Anna Lee” – orecchiabile, boyband perfetta per far strage di ragazzine
Mentre televoto e giurie demoscopiche esprimono le loro preferenze, spazio agli ospiti con Kate Gulbrandsen che ha riproposto il suo brano dell’Eurovision 1987 “Mitt Liv” e il duo Morland e Debrah Scarlett con la splendida “A Monster Like Me” dell’anno scorso.
Poi vengono annunciate le quattro passate alla super-finale:
  1. Laila Samuels
  2. Suite 16
  3. Agnete
  4. Freddy Kalas

Ripropongono le loro canzoni, stavolta decide solo il televoto.

Superospiti prima del verdetto finale Åse Kleveland, la rappresentante norvegese all’Eurovision nel 1966, e Jahn Teigen, tre volte all’Eurovision per la Norvegia.

Poi arrivano i voti da casa e “Icebreaker” fa il largo in ogni regione.