Dati personali:

Nome: Massimiliano

Cognome: Gazzè

Nome d’arte: Max Gazzè

Data di nascita: 6 Luglio 1967

Luogo: Roma

 

Titolo canzone: La leggenda di Cristalda e Pizzomunno

Autori: Max Gazzè, Francesco Gazzè, Francesco De Benedittis

 

Partecipazioni al Festival di Sanremo:

1999: Una musica può fare (Sanremo Giovani)

2000: Il timido ubriaco

2008: Il solito sesso

2013: I tuoi maledettissimi impegni; Sotto casa

 

Discografia album:

1996: Contro un’onda del mare

1998: La favola di Adamo ed Eva

2000: Max Gazzè

2001: Ognuno fa quello che gli pare?

2004: Un giorno

2008: Tra l’aratro e la radio

2010: Quindi?

2013: Sotto casa

2014: Il padrone della festa

2015: Maximilian

 

Max (l’ultimo a destra) con sua prima band Emballau Cadage nel 1984

Max, di origini siciliane da parte di padre, trascorre la sua adolescenza a Bruxelles per poi tornare in Italia, a Roma, nel 1991. Nel frattempo gira l’Europa con varie band come gli Emballau Cadage, i 4 Play 4 e i Northern Soul.

Una volta a Roma inizia a comporre colonne sonore ed a collaborare con Niccolò Fabi, Frankie Hi-NRG MC, Alex Britti e Daniele Silvestri.

Nel 1996 pubblica il primo album intitolato “Contro un’onda del mare” accolto piuttosto positivamente dalla critica.

Il secondo album “La favola di Adamo ed Eva” viene pubblicato nel 1998 preceduto dai singoli “Cara Valentina” e “Vento d’Estate” cantato in coppia con Niccolò Fabi e vincitore de Un Disco per l’Estate.

Nel 1999 Max partecipa per la prima volta al Festival di Sanremo nella categoria “Giovani” con la canzone “Una musica può fare” classificandosi all’8° posto ma ottenendo un buon successo a livello discografico. Per questo l’anno seguente viene promosso fra i Campioni e con la canzone “Il timido ubriaco” si classifica al 4° posto ed esce l’album “Max Gazzè”.

Nel 2001 è la volta di “Ognuno fa quello che gli pare?” che contiene anche dei duetti con Paola Turci, Carmen Consoli e il francese Stephan Eicher.

Segue un periodo intenso di tournée in giro per l’Europa e ancora collaborazioni con Stephan Eicher e il tedesco Herbert Grönemeyer.

Nel 2004 esce l’album “Un giorno” e nel 2005 è viene pubblicata la prima raccolta intitolata “Raduni 1995–2005” che contiene 4 inediti.

Ancora qualche anno di tournée in giro per l’Italia assieme a Marina Rei e Paola Turci e la pubblicazione di una nuova raccolta nel 2007 “The best of platinum”.

Sanremo 2008 è l’occasione per presentare “Il solito sesso” che si classifica al 12° posto. La classifica completa dell’edizione del Festival 2008 non è mai stata resa nota; i dati non–ufficiali sono stati raccolti da Eddy Anselmi nel suo Almanacco illustrato della Canzone Italiana “Festival di Sanremo” edizioni Panini.

“Il solito sesso” è la canzone del Festival più trasmessa dalle radio e viene certificata con il disco di platino dalla Fimi. Con l’occasione viene pubblicato anche l’album “Tra l’aratro e la radio”.

Nel 2010 esce il primo film interpretato da Max “Basilicata coast to coast” con Rocco Papaleo, Alessandro Gassmann e Giovanna Mezzogiorno e del quale scrive il tema principale “Mentre dormi” che vince un David di Donatello come “Migliore Canzone Originale”. Nello stesso anno esce anche il nuovo album “Quindi?” certificato disco d’oro.

Quarta partecipazione a Sanremo nel 2013 con “I tuoi maledettissimi impegni”, eliminata in semifinale, e “Sotto casa” che si classifica 7° e diventa disco di platino. Il successo del singolo porta l’album omonimo ad essere certificato disco d’oro.

Nel 2014, assieme a Niccolò Fabi e Daniele Silvestri, pubblica “Il padrone della festa”, disco di platino, e inizia un tour europeo collettivo.

Nel 2015 esce “Maximilian” dal quale vengono estratti numerosi singoli di successo come “La vita com’è” e “Ti sembra normale”, entrambi disco di platino, e “Teresa”. “Maximilian” è certificato disco d’oro.

Nel 2017 duetta con Levante in “Pezzo di me”, uno dei tormentoni del 2017 che viene certificato disco di platino.

Ecco Max in “Ti sembra normale”…