Nella serata appena trascorsa, la Moldova, con il suo ormai tradizionale programma “O melodie pentru Europa” (Una canzone per l’Europa), ha svolto la selezione per il proprio rappresentante all’Eurovision di quest’anno.

E ha vinto il gruppo DoReDos, prodotto da Filip Kirkorov (lo stesso, per fare solo un esempio, di Sergej Lazarev), con la canzone My Lucky Day, che è arrivato primo nel voto popolare e nel voto delle giurie.
Non nuovi alle selezioni moldave, avevano già partecipato nel 2015 con Maricica, prodotta allora da Pasha Parfeny (Moldova 2012 – Lautar, ma anche pianista in Moldova 2013 – Aliona Moon – O mie).

Canzoni molto varie, dal rock al folklorico, e un po’ di elettronica, qualche grande voce e un tentativo interessante di coniugare le sonorità spagnole con la lingua romena.

Nella cartolina di presentazione, ogni partecipante, vestito in abito folklorico caratteristico, racconta qualcosa che contraddistingue la Moldova, e legato ai propri ricordi e sensazioni. Per esempio bellezze naturali, chiese, il pane cotto nella pietra, il vino moldavo, l’artigianato o il clima temperato.

Invitati, i Sunstroke Project, che, all’inizio hanno cantato “Hey Mama”, la canzone che ha portato la Moldova al terzo posto, miglior posizione di sempre, l’anno scorso, e successivamente un breve concerto di loro altri pezzi, in russo e in inglese.

Ma ascoltiamo My Lucky Day: