Mahmood sul palco dell’Eurovision 2019

Questa sera inizia finalmente la 71° edizione del Festival della Canzone di Italiana si Sanremo.

Tralasciando tutte le inutili polemiche che ogni anno, e quest’anno forse di più ancora, il festival si trascina dietro, notiamo che molti degli ospiti italiani hanno un legame con l’Eurovision Song Contest.

Fra i cantanti in gara, che abbiamo presentato nelle scorse settimane, troviamo due dei nostri rappresentanti: Francesca Michielin, in gara nel 2016 con “Nessun grado di separazione”, ed Ermal Meta, in gara nel 2018 assieme a Fabrizio Moro con “Non mi avete fattoi niente”.

Diodato, che non ha partecipato alla gara vera e propria ma solamente alla celebrazione della cancellata edizione 2020, aprirà la prima serata del festival facendoci ascoltare “Fai rumore”, quella che sicuramente avrebbe dato del filo da torcere a tutti gli altri concorrenti se fosse stata in gara a Rotterdam.

Gigliola Cinquetti sul palco dell’Eurovision 1964

Saranno della partita nelle prossime serate anche Emma (Eurovision 2014 con “La mia città”) che si esibirà assieme ad Achille Lauro e  Francesco Gabbani (Eurovision 2017 con “Occidentali’s karma”) che si esibirà assieme ad Ornella Vanoni.

Mahmood (Eurovision 2019 con “Soldi”) sarà ospite nella serata di venerdì senza svelare cosa canterà sul palco. Ci farà una sorpresa.

Purtroppo la presenza de Il Volo (Eurovision 2015 con “Grande amore”) è incerta a causa della prematura scomparsa del papà di Ignazio Boschetto avvenuta domenica scorsa.

Sempre in qualità di ospiti, dagli Eurovision più lontani nel tempo arrivano anche la nostra prima vincitrice Gigliola Cinquetti (Eurovision 1964 con “Non ho l’età” ed Eurovision 1974 con “Sì”), Umberto Tozzi (Eurovision 1987 in coppia con Raf in “Gente di mare”) e Fausto Leali (Eurovision 1989 in coppia con Anna Oxa in “Avrei voluto”).

E non è detto che per sabato non se ne aggiungano altri come ad esempio Al Bano, Marco Mengoni o Toto Cutugno.