TANTA ADRENALINA A PESCHIERA

0
250

Abbiamo dovuto aspettare, ci siamo dovuti armare di pazienza, ma nonostante le limitazioni, nonostante il gruppo ridotto, nonostante l’emozione, come se fosse nuovamente “la prima volta”, siamo tutti qui.

Dopo quasi 2 anni il nostro Club si è ritrovato, ci siamo riabbracciati, abbiamo ricominciato il discorso da dove l’avevamo lasciato, con una consapevolezza in più: SIAMO IL CLUB DELLA NAZIONE VINCITRICE e lo abbiamo ricordato, si è respirato, durante tutto l’incontro.

I saluti iniziali, commossi, di Cristina Giuntini, la nostra presidente, quasi commossa dalla platea, che non era per niente scontato ci fosse, e dal saluto agli assent, non ha tolto energia e l’aria di festa che ha poi dominato l’intero meeting.

Come sempre, questo incontro ha avuto l’obiettivo del punto della situazione e tra un convenevole e l’altro, sono state presentate le novità che ci riguardano e che sono relative proprio a questo spazio in cui per anni abbiamo condiviso le news, le emozioni, i passi verso il nuovo Eurovision. Novità che riguardano tutti i soci che potranno trovare un luogo di aggregazione tra queste pagine, potranno acquistare un gadget da sfoggiare al meeting successivo, votare per i concorsi che sono ad esclusivo appannaggio dei soci e, per la prima volta, anche iscriversi come simpatizzante oltre che gestire la sua storia in Ogae in autonomia.

Ma non è stato solo burocrazia e numeri, anzi. Dopo una breve pausa è stata la volta della nostra ospite, rincorsa, tenuta in stand-by, e che ha raccontato il suo Freaky Trip, le sue esperienze con l’Eurovision, senza dimenticare di rispondere alle curiosità dei soci che si sono mostrati attenti e ricchi di aneddoti e di curiosità.

Non abbiamo potuto chiudere con l’annuncio della città in cui ci rivedremo a maggio, ma… e se il prossimo meeting fosse proprio nella città che ospiterà l’Eurovision Song Contest 2022?

Non sarebbe certo male aver modo di vedere come procede l’allestimento, respirare l’aria dell’evento, e testare già il terreno. Ne sapremo sicuramente di più ma l’idea è stata lanciata e non pare malsana.

Il meeting non è però finito qui: il nostro Sandro ha presentato la magnifica serata che l’Art Club ha messo in piedi per noi e, soprattutto, abbiamo potuto essere testimoni della prima uscita ufficiale da Co-Capo Delegazione di San Marino di Marco Vannuzzi che ha accompagnato la loro ultima rappresentante che ha chiuso il suo intervento dichiarando che il suo sogno è quello di tornare a calcare il palco eurovisivo, ma questa volta come rappresentante della sua (e nostra) Italia.

Per il momento ci salutiamo così, in attesa del prossimo racconto, in attesa delle prossime emozioni, con il saluto caldo, e sentito della nostra presidente: ATTENTION!