StefanSTEFAN vince l’Eesti Laul 2022

STEFAN vince l’Eesti Lault 2022 e rappresenterà l’Estonia all’Eurovision Song Contest di Torino con la canzone “Hope”.

“Hope” è scritta dallo stesso STEFAN in collaborazione con Karl Ander Reismann.

Stefan Airapetjan, classe 1997 e di chiare origini armene, ha partecipato all’edizione 2018 dell’Eesti Laul con il gruppo Vajé e la canzone “Laura (Walk with me)” classificandosi al terzo posto.

L’anno seguente si è nuovamente classificato al terzo posto con “Without you” ma questa volta come solista.

Nel 2019 ritorna sul palco dell’Eesti Laul con “By my side” classificandosi al settimo posto.

Nel frattempo ha inciso anche altri singoli, recitato in alcune serie tv e vinto l’edizione 2020 de Il Cantante Mascherato estone.

Eesti Laul 2022

In diretta dallo Saku Suurhall di Tallin, Maarja Liis Ilus (Eurovision 1996 e 1997), Priit Loog e Jüri Pootsmann (Eurovision 2016) presentano l’edizione 2022 dell’Eestu Laul, la selezione nazionale estone.

Il vincitore verrà decretato in due round; nel primo il televoto e una giuria di esperti internazionali sceglieranno la top 3.

Nel second round la top 3 si sfiderà in una super finale dove voterà solamente il pubblico.

Ecco i membri della giuria internazionale:

  • Marta Cagnola (Italia) – giornalista
  • Jonathan Perkins (USA) – compositore
  • Mr Lordi (Finlandia) – (Eurovision Winner Finlandia 2006)
  • Audrius Giržadas (Lituania) – giornalista
  • Per Sunding (Svezia) – produttore
  • Emily Griggs (Australia) – produttore
  • Natalie Horler (Germania) – rappresentante tedesca all’Eurovision 2013
  • Lörnic Bublo (Ungheria) – compositore
  • Martin Sutton (Regno Unito) – musicista
  • Scarlet Keys (USA) – professoressa
  • Lotta Furebäck (Svezia) – coreografa

Fra gli ospiti della serata ci sono Uku Suviste, l’ultimo rappresentate estone, e Annely Peebo con Marko Matvere, i presentatori dell’Eurovision 2002 organizzato dall’Estonia.

Inizia la gara

ELINA NECHAYEVA – “Remedy”: la vincitrice dell’Eesti Laul 2018 e rappresentante estone a Lisbona, ritorna in gara restando fedele al suo genere popera. La canzone però non è così immediata come “La forza” nonostante una presentazione spettacolare dove nel finale la cantante viene sollevata e fatta librare sul palco.

Andrei Zevakin feat. Grete Paia – “What Now”: Andrei inizia a cantare dal dietro le quinte per poi raggiungere Grete sul palco. Il brano è una ballata in estone dal ritmo piuttosto veloce e orecchiabile.

Jaagup Tuisk – “Kui vaid”: l’idolo delle ragazzine estoni inizia a cantare seduto su di una scalinata in mezzo al bosco avvolto dalla nebbia. Il tutto risulta molto suggestivo e nel finale la canzone prende ritmo e intensità grazie anche all’uso dell’estone.

ELYSA – “Fire”: purtroppo ELYSA non si è potuta esibire in semifinale essendo positiva al covid. Al suo posto è stato proiettato il video della canzone; un reggaeton dal sound internazionale. Il tutto già visto e sentito.

Ott Lepland – “Aovalguses”: Ott ha vinto l’Eesti Laul nel 2012 e rappresentato il suo paese a Baku con “Kuula”. Ottima performance vocale e bellissima ballata romantica con le note del pianoforte in primo piano. L’estone la rende ancora più bella.

Siamo a metà gara

Stig Rästa – “Interstellar”: Stig ha vinto la selezione nazionale nel 2015 in coppia con Elina Born e la canzone “Goodbye to yesterday” e rappresentato l’Estonia a Vienna. Questa volta ci riprova con questo pop internazionale spensierato e coinvolgente.

Minimal Wind ft. Elisabeth Tiffany – “What To Make Of This”: anche questo gruppo non ha potuto esibirsi nella semifinale a causa del covid. La loro proposta è una ballata decadente sul genere acustico con le chitarre in evidenza.

STEFAN – “Hope”: ed ecco il grande favorito della serata. STEFAN ci riprova un altra volta e stavolta porta in gara una bellissima ballata che nell’arrangiamento ricorda i film western di Sergio Leone musicati da Ennio Morricone. Sicuramente un chiaro omaggio all’Italia dove si augura di cantare a Maggio. Sul palco si sfidano in un duello anche due cowboy.

Anna Sahlene – “CHAMPION”: Anna ha rappresentato l’Estonia in casa all’Eurovision 2002 con “Runaway”. La sua “Champion” è un pop corale in stile svedese che canta con molta convinzione attorniata dalle sue coriste.

Black Velvet – “Sandra”: classica canzone pop in estone cantata da un gruppo già da un po’ di anni sulla scena musicale nazionale.

Ecco i risultati

Il primi risultati della serata riguardano la top 3 che avanzerà alla super finale:

  • ELYSA – “Fire” super finale
  • Minimal Wind ft. Elisabeth Tiffany – “What To Make Of This” super finale
  • STEFAN – “Hope” super finale
  • Anna Sahlene – “CHAMPION” 14 punti
  • Black Velvet – “Sandra” 12 punti
  • Ott Lepland – “Aovalguses” 9 punti
  • Andrei Zevakin feat. Grete Paia – “What Now” 9 punti
  • ELINA NECHAYEVA – “Remedy” 5 punti
  • Stig Rästa – “Interstellar” 5 punti
  • Jaagup Tuisk – “Kui vaid” 3 punti

E finalmente ecco anche i risultati finali:

  1. STEFAN – “Hope”
  2. Minimal Wind ft. Elisabeth Tiffany – “What To Make Of This”
  3. ELYSA – “Fire”