REDDILe REDDI a Torino con “The show”

La girl band REDDI ha appena vinto il Dansk Melodi Grand Prix 2022 e rappresenterà la Danimarca all’Eurovision Song Contest di Torino con la canzone “The show”.

In Danimarca la scelta del rappresentante per la prossima edizione dell’Eurovision Song Contest non è stata semplice come si poteva immaginare.

Dansk Melodi Grand Prix 2022

Già prima dell’evento in sé, la finale del Dansk Melodi Grand Prix aveva un vincitore annunciato anche grazie al fatto che già dal 10 febbraio era possibile ascoltare i brani, ma a dispetto dei favoriti REDDI o CONF3SSIONS, ci sono nomi noti e di peso che promettono di dare filo da torcere.

La scelta finale è stata totalmente nelle mani del pubblico votante, anche perché la giuria specializzata ha fatto una scrematura proprio in fase di selezione.

È piacevole ascoltare brani in lingua, in una percentuale decisamente alta rispetto agli anni passati, soprattutto dopo che la scelta di un brano in danese, il primo dal 1997, non ha portato bene durante la precedente edizione di Eurovision.

La sorpresa maggiore è il ritorno del pubblico che dà l’impressione di una vera festa a cui tutti sono chiamati a partecipare.

La serata si apre con il brano vincitore della scorsa edizione, una bella esibizione di Fyr & Flamme che ci riporta negli anni 80.

Un vero peccato che non sia stata capita fino in fondo a Rotterdam, dovendosi fermare in semifinale.

Martin Brygmann e Tina Müller annunciano la gara presentando gli 8 artisti finalisti.

Patrick Dorgan – Vinden suser ind

La gara si apre con Patrick Dorgan cantante soul di mestiere che porta una ballad in danese che si basa principalmente sulla sua voce e la sua capacità interpretativa.

Sul palco solo lui e le luci che accompagnano la sua performance intima ma non per questo meno interessante.

CONF3SSIONS – Hallelujah

Il trio parte da favorito e sul palco vogliono confermare le aspettative.

Il brano sembra costruito appositamente per un palco come quello dell’Eurovision, così come anche la performance che vede i tre componenti del trio circondati da un coro gospel un po’ troppo nutrito ma che “fa molto Eurovision”.

Le due voci femminili e l’inserto al limite del rap con la voce maschile sono decisamente impeccabili.

Der Var Engang – En skønne dag

Il duo porta una ballata bucolica che ricorda, nella scenografia, la partecipazione italiana nel 2016, con gli alberi che circondavano la nostra Francesca Michielin.

Il brano appare decisamente debole, forse anche per le incertezze vocali della cantante o per la leggerezza del brano, ma dubito possa avere chance di far bene.

Fuld Effekt – Rave med de hårde drenge

Ci portano in discoteca con un brano hip hop decisamente movimentato, una sorta di mash-up tra due generi differenti che però funziona.

La loro è un’esibizione divertente e divertita, oltre che ben coreografata.

Sento vibes da dark horse molto forti…

Josie Elinor & Jack Warren – Let Me Go

Una messa in scena intima e domestica per questo duetto che vede il palco diventare i salotti dei due artisti.

Una scrittura intima e delicata, esattamente come l’interpretazione e la performance. Un brano che potrebbe piacere, per quanto rischioso.

Ma la Danimarca non si è mai tirata indietro nelle scelte difficili.

Morten Fillipsen – Happy Go Lucky

Ci porta indietro, negli anni 90, con un brano che sembra adatta ad una festa domenicale per adolescenti.

L’esibizione è anche piacevole, lui è bravo, ma appare come fuori tempo massimo.

Lui aveva già tentato la strada del Dansk MGP nel 2002, per poi avere successo con la band The Grenadines di cui era il leader.

REDDI – The Show

Un’apertura intima al pianoforte, poi interrotta per condividere il palco, la musica, l’entusiasmo con le altre componenti del gruppo.

Da parte loro c’è entusiasmo e il tentativo di portare qualcosa di diverso, almeno nella struttura.

Chissà se riusciranno a convincere il pubblico.

Juncker – Kommet for at blive

E’ il veterano tra i partecipanti di questa edizione con una carriera quasi trentennale che gli ha sicuramente permesso di accumulare esperienze, anche sul palco, ma il brano appare poco convincente, per quanto suoni interessante.

L’attesa dei risultati è ricca di momenti come “The Winner takes it all”, “Gimme Gimme Gimme”, “Super Trouper”, “Dancing Queen” degli ABBA per presentare il Musical basato sulle loro canzoni più note.

Dopo l’esibizione degli otto brani finalisti, il pubblico ha fatto sì che a superare il turno siano stati:

  • Conf3ssions – Hallelujah che sono risultati tra i tre più votati in tutti i supporti usati
  • Josie Elinor & Jack Warren – Let Me Go che hanno conquistato un posto nella finalissima grazie ai voti ottenuti tramite la app
  • ReDDi – The Show che hanno conquistato sia i voti tramite sms che quelli della app

Una menzione speciale per i Fuld Effekt che sono riusciti ad essere tra i tre più votati per i voti telefonici e gli sms, che insieme però rappresentano solo il 22% del totale, quindi non aver saputo captare i voti dalla app li ha penalizzati.

I tre finalisti si riesibiscono per essere rivotati dal pubblico televotante.

Intanto c’è il tempo per l’ospite musicale della serata e si esibisce il conduttore con un omaggio a “Nel blu dipinto di blu”, ma con un testo adattato con artisti italiani che hanno rappresentato altri paesi, o nomi noti in tutto il mondo.

A vincere sono le REDDI che porteranno il loro show a Torino!