Claudio Fasulo e la RAI
Foto@TVSorrisiECanzoni

Claudio Fasulo e la RAI

Intervistato da TV Sorrisi e Canzoni, Claudio Fasulo svela come si sta preparando la RAI per l’Eurovision Song Contest di Torino.

Innanzitutto ci tiene a sottolineare che la RAI ha iniziato a pensare all’edizione 2022 pochi minuti dopo che i Måneskin hanno vinto l’Eurovision di Rotterdam.

Il vice direttore di RAI 1 assieme a Simona Martorelli, direttrice delle relazioni internazionali della RAI, sono a capo della squadra che organizzerà lo show eurovisivo.

Al momento circa 200 persone stanno lavorando per l’organizzazione alle quali se ne aggiungeranno altrettante per lo svolgimento del programma vero e proprio.

Successivamente arriveranno anche qualche migliaio di persone fra cantanti e i loro team, delegazione televisive, giornalisti e fans da tutta Europa, Italia compresa.

Senza dimenticare i numerosi volontari che daranno un contributo enorme per la riuscita dell’evento.

Francesca Montinaro

La costruzione del palcoscenico

Il 15 Marzo inizierà la costruzione della scenografia che verrà montata al PalaOlimpico di Torino, scenografia ideata dallo Studio Francesca Montinaro.

La cerimonia di apertura, il Turquoise Carpet, verrà fatta alla Reggia di Venaria Domenica 8 Maggio e sarà trasmessa in diretta da RAI Play e dal canale ufficiale di Eurovision.tv.

Gli appuntamenti in TV

Martedì 10, Giovedì 12 e Sabato 14 Maggio ci saranno i 3 live show presentati da Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika e trasmessi in diretta su RAI 1.

I presentatori Laura Pausini, Mika e Alessandro Cattelan

Il commento in italiano dei 3 show sarà affidato alla premiata coppia Cristiano Malgioglio e Gabriele Corsi ai quali spetterà anche il compito di intrattenere i telespettatori dalle 20:40 alle 21:00 durante un’anteprima; alle 20:40 ci sarà anche una striscia quotidiana che andrà in onda Lunedì 9, Mercoledì 11 e Venerdì 13.

I biglietti

I biglietti saranno presto disponibili per l’acquisto non appena sarà possibile prevedere il numero esatto degli spettatori che potranno assistere agli show direttamente al PalaOlimpico.

Purtroppo la situazione pandemica e le restrizioni ancora in vigore nel nostro paese non permettono di quantificare la capienza degli ambienti.

La RAI sta aspettando che il governo autorizzi la capienza dei palasport al 100% per avere il maggior numero di posti disponibili ed accontentare tutti gli fans.

Sicuramente dopo il 31 Marzo, data di decadenza dello stato di emergenza, le cose saranno più chiare e i biglietti potranno essere messi in vendita.

Dal canto suo la RAI invita ad avere pazienza ricordando che la particolare situazione nella quale stiamo vivendo purtroppo comporta anche queste difficoltà.

Le cartoline

In questo momento una troupe specializzata sta girando l’Italia per registrare le famose cartoline che introducono le canzoni in gara.

Burano (Venezia)

Si è scelto di far conoscere agli spettatori europei luoghi meno conosciuti del nostro paese come l’isola di Burano a Venezia, Castel del Monte in Puglia, la Scala dei Turchi ad Agrigento ed altri più noti come la Reggia di Caserta e le vette di Cortina D’Ampezzo.

L’Eurovision Village, dove solitamente si esibiscono numerosi cantanti eurovisivi e i fans potranno riunirsi per vedere gli show su di un grande schermo, sarà al Parco del Valentino.

Ovviamente ci sarà anche un Centro Tamponi, il Press Center, la Delegation Bubble, la Sala Stampa e tutto quello che servirà per un’ottima riuscita dell’evento.