Facciamo il punto della situazioneFacciamo il punto della situazione sull’Eurovision 2022

A circa un mese dall’inizio delle prove generali facciamo il punto della situazione sull’Eurovision 2022.

L’edizione 2022 sarà all’insegna della pace e, come dice anche lo slogan, della bellezza.

Bellezza tutta italiana che verrà esaltata dal palcoscenico, dalle cartoline introduttive e ovviamente dall’ospitalità dei torinesi.

Il Comune di Torino in accordo con la RAI sta infatti preparando un sacco di eventi collaterali coinvolgendo i commercianti locali con chioschi, mercatini e quant’altro.

Come noto per l’EuroVillage si è predisposto il Parco del Valentino nel quale tutti gli eurofans e i cittadini torinesi potranno vivere un’esperienza eurovisiva a tuttotondo.

All’interno del parco ci saranno alcuni megaschermi e dei palcoscenici per i concerti di artisti locali ed eurovisivi.

Iniziati i lavori per il palco

Il 15 Marzo sono iniziati i lavori supervisionati dall’Atelier Francesca Montinaro per la costruzione del palcoscenico al PalaOlimpico di Torino.

Come spiega la stessa Francesca, il palco porta il Sole al centro della scena, un Sole in movimento come l’energia cinetica che continuamente sprigiona.

Oltre al Sole, sul palco troviamo anche l’acqua, elemento essenziale per la vita e per l’Italia che di quell’acqua ne è contornata.

Appena sotto il palco, un grande giardino italiano sospeso fra fantasia e realtà che accoglie i cantanti subito dopo la loro esibizione e nel quale aspetteranno i risultati della gara.

Dopo anni di palcoscenici disegnati dall’austriaco Florian Wieder, l’Eurovision ha un palco dal sapore nazionale disegnato da un’artista locale.

E questo sicuramente è un bel cambiamento e un punto di svolta per gli Eurovision che verranno.

I presentatori

Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika stanno già provando lo spettacolo e accordandosi per gli spazi assegnati.

Indiscrezioni dicono che avranno uno spazio durante la seconda semifinale di Giovedì 12 Maggio.

Mika sta studiando una performance molto provocante e, a quanto pare, anche un duetto con Laura.

Alessandro dovrebbe aprire la serata con una gag dal dietro le quinte fino alla salita sul palco del PalaOlimpico.

Sembra che Laura aprirà la finale con una sua canzone molto probabilmente dedicata alla pace.

Nei giorni scorsi alcune polemiche sui suoi presunti capricci da primadonna hanno fatto il giro del web: la cantante avrebbe preteso di fare ben 12 cambi d’abito.

Non ci è dato sapere se sia vero o meno ma 12 cambi d’abito ripartiti in 3 serate non ci sembrano chissà che pretesa.

Gli ospiti

Ancora aperta la scena per gli ospiti dei tre show.

Sicura la presenza dei Måneskin durante la finale dove presenteranno la canzone vincitrice dell’edizione 2021 “Zitti e buoni” e forse un nuovo singolo.

Dovrebbe esserci anche la prima vincitrice italiana Gigliola Cinquetti anche se non è ancora nota la sua collocazione.

Confermata l’esibizione dei Rockin’ 1000, un progetto italiano nato nel 2014 da un’idea di Fabio Zaffagnini, la più grande rock band del pianeta dove mille musicisti rock suonano contemporaneamente.

Gli appuntamenti in TV

Martedì 10, Giovedì 12 e Sabato 14 Maggio ci saranno i 3 live show presentati da Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika e trasmessi in diretta su RAI 1.

Il commento in italiano degli show sarà affidato alla premiata coppia Cristiano Malgioglio e Gabriele Corsi ai quali spetterà anche il compito di intrattenere i telespettatori dalle 20:40 alle 21:00 durante un’anteprima.

Alle 20:40 ci sarà anche una striscia quotidiana che andrà in onda Lunedì 9, Mercoledì 11 e Venerdì 13.

Le 3 serate saranno anche commentate in diretta su RAI Radio 2 da Ema Stokholma e Gino Castaldo e su RAI Play dai The JackaL che cureranno anche un special Eurovision Story.

Il Turquoise Carpet di Domenica 8 Maggio verrà trasmesso da RAI Play, Youtube e RAI Radio 2 e sarà presentato da Mario Acampa e Laura Carusino e commentato da Cristiano Malgioglio e Gabriele Corsi.