Ucraina a Torino? Presente! Ucraina a Torino? Presente!

Questa mattina è uscita una bellissima notizia: l’Ucraina sarà presente all’Eurovision Song Contest di Torino!

Purtroppo, a causa dell’assurda guerra in corso, la presenza dei Kalush Orchestra non era per nulla sicura.

Anzi, Claudio Fasulo, uno dei responsabili RAI dell’organizzazione del contest, nei giorni scorsi aveva anche chiarito la posizione dell’Ucraina.

Nel caso che la band non riuscisse ad essere presente a Torino, verrà trasmessa la loro esibizione live al festival ucraino Vidbir svoltosi a Febbraio.

Questa sarebbe stata una deroga al regolamento in quanto lo stesso prevede che tutti gli artisti in gara registrassero la LiveOnTape.

Oggi invece Suspilne, una società pubblica interamente controllata dal governo ucraino e principale emittente radiotelevisiva in Ucraina, ha comunicato che le autorità hanno dato il via libera ai membri della band di lasciare il paese per rappresentarlo non solo all’Eurovision, ma anche ad altri eventi.

Ricordiamo che al momento in Ucraina tutti gli uomini dai 18 ai 60 anni non possono lasciare il paese per motivi militari.

Queste le parole del leader dei Kalush, Oleh Psiuk:

“Grazie a questa opportunità vogliamo sensibilizzare l’opinione pubblica e raccogliere fondi per ricostruire le nostre città distrutte dalla guerra. 

In questo periodo molti eventi di massa si stanno svolgendo…”.

Molto probabilmente Oleh si riferisce ai vari party eurovisivi che nei prossimi giorni verranno organizzati.

La nostra speranza è che i 6 ragazzi della band e il loro team riescano ad uscire dal paese sani e salvi.

In bocca al lupo ragazzi!