Cristina D'Avena fra gli ospiti dell'Eurovillage
Foto@RollingStone

Cristina D’Avena fra gli ospiti dell’Eurovillage

Domenica 8 Maggio ci sarà anche Cristina D’Avena fra gli ospiti dell’Eurovillage.

La famosissima cantante bolognese intratterrà tutti i suoi numerosissimi fans, e non solo, coadiuvata dalla band Gem Boy in occasione della serata dedicata ai diritti civili e LGBT+.

Nei giorni scorsi è stato reso noto il programma dei concerti che si terranno al Parco del Valentino di Torino in occasione dell’Eurovision Song Contest 2022.

Sabato 7 Maggio

Sabato 7 Maggio apriranno le danze il dj australiano Dub FX e il trio techno jazz TUN per celebrare la Pace.

Domenica 8 Maggio

Domenica 8 Maggio oltre a Cristina D’Avena con i Gem Boy, si esibiranno le drag queen Karma B e gli Elasi + Plastica per celebrare i diritti civili e LGBT+.

Le Karma B con Cristiano Malgioglio che commenterà i Live Show su RAI Uno con Gabriele Corsi e Carolina Di Domenico

Lunedì 9 Maggio

Lunedì 9 Maggio direttamente da X Factor ci saranno i Melancholia e i Little Pieces of Marmelade, i Legno, i Negrita e molto probabilmente alcuni artisti ucraini per celebrare la giornata dell’Europa.

Mercoledì 11 Maggio

Mercoledì 11 Maggio verà dato spazio ad artisti locali.

Venerdì 13 Maggio

Venerdì 13 Maggio con Roy Paci ci saranno anche Davide Shorty e The Sweet Life Society per celebrare la musica mondiale.

Maxischermi per seguire le dirette eurovisive

All’interno dell’Eurovillage ci saranno anche dei maxischermi per seguire tutti insieme gli spettacoli del 10, 12 e 14 Maggio.

Il Parco del Valentino

L’organizzazione dell’Eurovillage 2022 è a cura della Fondazione per la Cultura Torino.

Riteniamo lodevole l’intento del Comune di Torino di voler celebrare la musica nel rispetto dell’ambiente, dei diritti umani e dell’integrazione ma manca qualcosa.

Ci permettiamo di sottolineare la mancata considerazione dell’arrivo di tantissimi fans stranieri da tutta Europa e non solo.

Fans dell’Eurovision che magari avrebbero preferito assistere ad alcuni concerti di cantanti eurovisivi del passato, anche italiani, che sicuramente avrebbero riempito il village.

Una scelta che sicuramente avrà successo con il pubblico italiano ma che di fatto non interesserà gli eurofans che riempiranno la città per la manifestazione durante la settimana eurovisiva.