Secondo giorno di prove al Pala Olimpico
Foto@EBU/NathanReinds

Secondo giorno di prove al Pala Olimpico

A Torino il 1° Maggio si lavora: oggi è il secondo giorno di prove al Pala Olimpico.

Le acque sembrano che si siano calmate dopo il guasto al Sole cinetico ruotante costruito sopra il palco.

A quanto pare non potrà essere riparato e di conseguenza utilizzato per lo scopo iniziale.

Il suo funzionamento non è garantito al 100% e quindi non si può correre il rischio che proprio nel bel mezzo di uno dei tre show live si guasti nuovamente.

Verrà utilizzato solamente per lo spettacolo e per le esibizioni degli ospiti.

Ovviamente molte delegazioni sono furiose di questa decisione e dovranno modificare la loro performance pensata con l’utilizzo del Sole.

Nonostante questo, le prove continuano anche oggi senza difficoltà.

Portogallo

Foto@EBU/NathanReinds

Inizia le prove il Portogallo con MARO  e le sue coriste che intonano la delicata “Saudade, saudade”.

Le portoghesi sono sul piccolo palco anteriore per creare un’atmosfera più intima e suffusa.

Il Sole sullo sfondo fa un’effetto magico.

Croazia

Foto@EBU/NathanReinds

E’ il turno della Croazia con Mia Dimšić e la sua “Guilty pleasure”.

Mia è accompagnata da tre ballerini.

La performance è piuttosto curata e gioca molto sui movimenti degli artisti che seguono il testo della canzone.

Danimarca

Foto@EBU/NathanReinds

Finalmente arriva un po’ di ritmo con le scatenate ragazze danesi REDDI e la loro rockeggiante “The show”.

E il loro è proprio uno show coadiuvato dalle sfavillanti luci del palco dopo un inizio piuttosto pacato.

Austria

Foto@EBU/NathanReinds

E adesso si balla veramente con il dj LUM!X e PIA MARIA che ci trasportano in una vera e propria discoteca con la loro “Halo”.

Fra fuochi, fumo e un anello di luci al neon sicuramente i due ragazzi faranno ballare l’intero Pala Olimpico.

Il palco è sfruttato in tutta la sua potenzialità ed è magnifico.

Islanda

Foto@EBU/NathanReinds

L’atmosfera al Pala Olimpio cambia nuovamente con le islandesi Systur e la loro delicata ballata “Með Hækkandi Sól “.

Tutto molto semplice e lineare con quel tocco di country che rende la performance piuttosto affasciante.

Grecia

Foto@EBU/NathanReinds

Tocca alla greca Amanda Georgiadi Tenfjord salire sul palco e interpretare “Die together”.

Contornata da molte sedie vuote, la cantante è immersa in un gioco di luci che richiamano i colori della bandiera nazionale e rendono il tutto spettacolare.

Norvegia

Foto@EBU/NathanReinds

Eccoli, sono atterrati sulla terra! I misteriosi Subwoolfer sono fra noi con le loro banane e la loro dance routine di “Give that wolf a banana” che farà impazzire il pubblico in sala e da casa.

Contornati da tre ballerini anch’essi mascherati, portano a termine la loro prova con molta precisione e senza nessun problema.

Per la cronaca, la loro identità non è ancora stata svelata.

Armenia

Foto@EBU/NathanReinds

L’ultimo paese a provare nella giornata odierna è l’Armenia con Rosa Linn con “SNAP”.

Sul palco viene portato un enorme muro rotante ricoperto di carta e un letto dal quale Rosa Linn inizia la sua performance con la chitarra.

I filmati delle prove odierne e delle conferenze stampa sono disponibili in esclusiva su Tik Tok, sulla pagina ufficiale di Eurovision.tv e sul sito RAI Play.