Qualche curiosità e statistica eurovisivaQualche curiosità e statistica eurovisiva

Dopo le emozioni vissute in diretta Sabato sera, è tempo di tirare le somme per conoscere qualche curiosità e statistica eurovisiva.

Ecco alcuni dati relativi ai piazzamenti dei paesi in gara e non solo:

  • L’Italia è in top 10 per la quinta volta consecutiva
  • Dal nostro ritorno l’Italia ha collezionato 9 piazzamenti in top 10 dei quali 4 in top 3
  • Per la prima volta nella storia, una canzone ha abbattuto la soglia dei 400 punti al televoto (Ucraina)
  • Per la prima volta nella storia, un paese riceve 12 points al televoto da più di 20 paesi, esattamente da 28 paesi (Ucraina)
  • Per il secondo anno consecutivo il podio è composto da canzoni in lingua nazionale (Ucraina, Regno Unito, Spagna)
  • Come lo scorso anno con Italia, Ucraina e Francia, la top 3 del televoto è composta da canzoni in lingua nazionale (Ucraina, Moldavia e Spagna)
  • Tra le prime 7 classificate, 5 non sono in inglese (Ucraina, Spagna, Serbia, Italia e Moldavia) e 6 sono cantate in lingua nazionale (Ucraina, Regno Unito, Spagna, Serbia, Italia e Moldavia)
  • Tra le prime 15 classificate, 10 sono in lingua nazionale (Ucraina, Regno Unito, Spagna, Serbia, Italia, Moldavia, Paesi Bassi, Lituania, Australia e possiamo aggiungere anche Portogallo con una canzone bilingue)
  • Per il secondo anno consecutivo, la top 5 è composta da 4 canzoni in lingua nazionale
  • Per la seconda edizione consecutiva, vince una canzone interamente in lingua nazionale; non succedeva dal 1991
  • Per la prima volta dal 2007, vince un brano cantato interamente lingua slava
  • Per il secondo anno di fila, due big 5 sono sul podio
  • Per la prima volta dal 2001, un gruppo vince due edizioni consecutive
  • Per la prima volta dal 2011, tutte le big 5 sono entrate in top 20 al televoto

In and out

  • L’Ucraina è l’unico paese ad essersi sempre qualificato per la finale
  • La Spagna raggiunge il podio per la prima volta dal 1995 e dopo una serie di piazzamenti in bottom 20
  • La Svezia centra la decima finale consecutiva
  • Dal 2014, finisce ultimo in finale un paese già finalista dei BIG 5 o nazione ospitante
  • Per la prima volta nella storia, va in finale un pezzo che ha preso 0 al televoto (Azerbaigian)
  • Il Portogallo torna in top 10 per la prima volta nel terzo millennio, esclusa la vittoria di Salvador Sobral nel 2017
  • La Polonia torna in finale dopo 5 anni
  • I Paesi Bassi si qualificano per la finale per la sesta volta consecutiva
  • La Norvegia si qualifica per la finale per la quinta volta consecutiva
  • La Romania si qualifica per la finale per la prima volta dal 2017
  • L’Armenia si qualifica per la finale per la prima volta dal 2017
  • Dopo 7 anni consecutivi, Cipro non si qualifica per la finale
  • Dopo 7 anni consecutivi, Israele non si qualifica per la finale
  • La Bulgaria non si qualifica per la finale per la prima volta dal 2016
  • L’Albania non raggiunge la finale per la prima volta dal 2018
  • La Georgia non si qualifica per la finale per la quinta volta consecutiva
  • La Lettonia non si qualifica per la finale per la quinta volta consecutiva
  • Il Montenegro non si qualifica per la finale per la quinta volta consecutiva
  • Per il terzo anno consecutivo, in finale c’è almeno una nazione con un nul point per le giurie e un nul point per il televoto
  • Per la terza edizione consecutiva, la Germania si classifica al venticinquesimo posto