Dalida rappresenterà OGAE Italy al Rétro & Guest Jury Hits 1967Dalida rappresenterà OGAE Italy al Rétro & Guest Jury Hits 1967

I nostri soci hanno deciso: Dalida rappresenterà OGAE Italy al Rétro & Guest Jury Hits 1967.

Che cos’è il Rétro & Guest Jury Hits Song Contest? Non è altro che una sorta di Second Chance ma del passato.

Organizzato dal club OGAE inglese, raccoglie in gara brani che hanno partecipato alle varie selezioni nazionali per l’Eurovision negli anni precedenti al 1986, anno di fondazione del club OGAE.

E quest’anno tocca al 1967.

Come ben sapete, non tutti i paesi organizzano una selezione nazionale per il proprio rappresentante all’Eurovision, di conseguenza optano per una selezione interna.

Bene, quest’ultimi vengono raggruppati in un concorso a parte ma parallelo chiamato Guest Jury Hits e l’Italia, per quest’anno, rientra in questa categoria.

Dopo un’apposita votazione, il club italiano ha deciso che Dalida con la canzone “Ciao amore, ciao” rappresenterà l’Italia nella competizione internazionale.

La selezione italiana

Dieci canzoni si sono sfidate per l’occasione ed ecco il risultato:

  1. Dalida “Ciao amore, ciao” 178 punti
  2. Don Backy “L’immensità” 172 punti
  3. Ornella Vanoni “La musica è finita” 169 punti
  4. Little Tony “Cuore matto” 148 punti
  5. Gianni Morandi “Un mondo d’amore” 144 punti
  6. Lucio Dalla “Bisogna saper perdere” 138 punti
  7. Al Bano “Nel Sole” 120 punti
  8. Iva Zanicchi “Non pensare a me” 113 punti
  9. Franco Battiato “La torre” 82 punti
  10. Renato Zero “Non basta mai” 70 punti

“Ciao amore, ciao” ha partecipato al Festival di Sanremo 1967 non raggiungendo la finale.

Fu un festival pieno di polemiche e si concluse con il tragico epilogo della vita di Luigi Tenco, autore del brano “Ciao amore, ciao”.

Dalida, vero nome Iolanda Cristina Gigliotti, è nata a Il Cairo in Egitto nel 1933 da genitori italiani.

Una grande diva del passato che ci ha lasciato nel 1987 e che ha diviso la sua vita e la sua fama fra Italia e Francia.

Aggiornamento: a causa di problemi personali dell’organizzazione, il contest viene posticipato al 2023.